Benedici, o Signore

wikitesti dediche enciclopedia

Cerca Canti Per Titolo: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V Z W Y

Libri[modifica]

E’ la colonna sonora dei seguenti libri:

WikiTesti è un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Benedici, o Signore di Liturgica e Sacra

1.Nebbia e freddo, giorni lunghi e amari
mentre il seme muore. Poi il prodigio
antico e sempre nuovo del primo filo d’erba
e nel vento dell’estate ondeggiano le spighe:
avremo ancora pane.

Benedici, o Signore, questa offerta che portiamo a te.
Facci uno come il pane che anche oggi hai dato a noi.

2.Nei filari, dopo il lungo inverno fremono le viti.
La rugiada avvolge nel silenzio i primi tralci verdi,
poi i colori dell’autunno coi grappoli maturi:
avremo ancora vino.

Benedici, o Signore, questa offerta che portiamo a te.
Facci uno come il vino che anche oggi hai dato a noi.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

In queste pagine troverai Testi e Accordi delle varie Canzoni e dei loro Album, oltre a Video, Midi e Karaoke.

Accordi

   
  RE-                              DO
1.Nebbia e freddo, giorni lunghi e amari
                   RE-   FA
  mentre il seme muore. Poi il prodigio
                    DO                     SIb
  antico e sempre nuovo del primo filo d'erba
          FA          DO       RE-        FA
  e nel vento dell'estate ondeggiano le spighe:
     DO        LA  RE
  avremo ancora pane.


 SOL  RE    SOL  RE    DO      SOL               LA4 LA
Benedici, o Signore, questa offerta che portiamo a  te.
 SOL   RE   SI-    FA#-  MI       SOL      RE
Facci uno come il pane che anche oggi hai dato a noi.

2.Nei filari, dopo il lungo inverno fremono le viti. 
  La rugiada avvolge nel silenzio i primi tralci verdi,
  poi  i colori dell'autunno coi grappoli maturi:
  avremo ancora vino.

Benedici, o Signore, questa offerta che portiamo a te.
Facci uno come il vino che anche oggi hai dato a noi.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Questo testo è contenuto nelle seguenti categorie:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, presti il consenso all’uso di tutti i cookie Maggiori informazioni | Chiudi