Er Papa forestiero

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

Er Papa forestiero di Tonino Caticchio

Quanno fu fatto er Papa forestiero
la ggente a Roma nun era felice;
perché? Perché si questo è ‘no straniero
quanno che parla chi lo sa che dice!
Invece quello se levò er cappello
e disse: “Annamo piano co’ le mano,
si ve credete che io so’ un fringuello
voi ve sbajate, io sò parlà romano!
E quanno quarche vorta poi me ‘mbrojo
e la parola nun è quella esatta,
nun ve mettete a ride perché vojo
che voi me suggerite quella adatta.”
A ‘ste parole er popolo romano
restò paralizzato, a bocca aperta;
poi se sbraco e je battè le mano.
L’aveva ‘mbriacati:è cosa certa!
E da quer giorno tutto er monno seppe
ch’er popolo de Roma è un gran signore;
biastima la Madonna e San Giuseppe
ma er Papa nun lo tocca: è un disonore!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here