A due passi dal mare – Dadamatto


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

A due passi dal mare – Dadamatto
Ecco il sole
cresce dal mare
si sente migliore
di quello che appare
e Gino lassù
seduto sul molo
si guarda l’uccello
e si sete più solo
ed io incauto
e ora no
guardo in faccia la morte
le dico di no
ma tu, che pensi solo a volare
non ti accorgi di essere
a due passi dal mare
ma tu, che pensi solo a volare
non ti accorgi di essere
a due passi dal mare

Sento il sole
far forza sul cranio
mi gira la testa
è un giorno di festa
ma l’anima ardente, di chi manifesta
trasforma in ordigno
il canto del cigno
signori oramai
è scritto anche sui muri
libereremo la città
al rullo di tamburi
ma tu, che pensi solo a volare
non ti accorgi di essere
a due passi dal mare
ma tu, che pensi solo a volare
non ti accorgi di essere
a due passi dal mare
ma tu, che corri e giochi sul prato
non ti accorgi di essere
appena stato ammazzato

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here