A Lina

Poeti

Poeti Napoletani

Poeti Romani

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

A Lina di Trilussa

di Trilussa

Lina, te credi, perché m’hai piantato,
che me suicìdi e te ciariccomanni?
Nun te ce sta’ a pijà ‘st’affanni,
ché nu’ lo fo’ ‘sto passo disperato.

Io nun m’ammazzo manco se me scanni:
doppo anneressi a di’ p’er vicinato
che p’er grugnetto tuo ce s’è ammazzto
un giovenotto de ventiquattr’anni!

Così diventeressi interessante
a la barba d’un povero regazzo,
e te ritroveressi un antro amante…

Ma co’ me nun se fanno cert’affari!
Piuttosto dò a d’intenne che m’ammazzo
per causa de dissesti finanziari.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here