A Rumena e rimpett

Album

È contenuto nei seguenti album:

2010 Mainciso

Testo Della Canzone

A Rumena e rimpett di Nicandro Martino

Pe sta Rumena che sta ‘e rimpett,
a casa mia, nun pozz stà;
cu sta mugliera semp suspett,
che quann arriv me fa nserrà.

Nun pozz mett nu per for a porta,
e da finestra nu me fa chiù affaccia;
si esc for ven e me fa ‘a scorta,
aret ‘e llastr se mett a vigilà.

A casa mia ormai è circondariale,
e je nun saccio chiù comm aggia fa,
te par ‘e sta rent Poggioreale,
senza sapè ‘a pena che ‘a scuntà.

Ma sta Rumena che sta e rimpett,
comm’è bell, comm’è bell,
se lev pur ‘o reggipett,
quan abball, quan abball;
e si pò se mett ‘o sol pecchè
se vòl’ abbronzà;
tutt ‘e pann ca te nguoll,
d’’o balcon ‘e fa vulà.

S’o’ sei misi che ‘e rimpett,
chella porta sta nserrata,
chella casa mo s’affitta,
‘a Rumena se ne ghiut.
E si guard a casa mia,
mo te par ‘o Colosseo,
cu muglierm assettat,
sta facenn ‘o mausuleo.
Sta aspettan ca je torn,
e nun sap comm e quann,
essa spera qual juorn,
ma je pens tra 100 ann.

Ma sta Rumena che sta ‘e rimpett,
comm’è bell, comm’è bell,
se lev pur o reggipett,
quan abball, quan abball;
e si pò se mett ‘o sol pecchè
se vòl’ abbronzà,
ven e me s’assett nzin,
e se fa aiutà a spuglià;

ven e me s’assett nzin,
e se fa aiutà a spuglià

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

  
Do                      Sol7 
Pe sta Rumena che sta ‘e rimpett,
                     Do                     
a casa mia, nun pozz stà;      
Do                   Sol7   
cu sta mugliera semp suspett, 
                      Do        
che quann arriv me fa nserrà  

Nun pozz mett nu per for a porta,
e da finestra nu me fa chiù affaccia;
si esc for ven e me fa ‘a scorta,
aret ‘e llastr se mett a vigilà.  

A casa mia ormai è circondariale,
e je nun saccio chiù comm aggia fa,
te par ‘e sta rent Poggioreale,
senza sapè ‘a pena che ‘a scuntà.   

Rit. 
  
Sol7
Do                      Sol7          
Ma sta Rumena che sta e rimpett,    
                    Do                  
comm'è bell, comm'è bell,
                   Sol7     
se lev pur ‘o reggipett,
                  Do    
quan abball, quan abball;
                  Fa        
e si pò se mett ‘o sol pecchè   
             Sol7       
se vòl’ abbronzà;  
                   Do       
tutt ‘e pann ca te nguoll,  
Sol7              Do                
d'’o balcon ‘e fa vulà.  

S'ò sei misi che ‘e rimpett,
chella porta sta nserrata,
chella casa mo s'affitta,
 ‘a Rumena se ne ghiut.  
E si guard a casa mia,
mo te par ‘o Colosseo,
cu muglierm assettat,
sta facenn ‘o mausuleo.
Sta aspettan ca je torn,
e nun sap comm e quann,
essa spera qual juorn,
ma je pens tra 100 ann.   

Rit.

Ma sta Rumena che sta ‘e rimpett,
comm'è bell, comm'è bell,
se lev pur o reggipett,
quan abball, quan abball;         
e si pò se mett ‘o sol pecchè
se vòl’ abbronzà,
ven e me s’assett nzin,
e se fa aiutà a spuglià;

ven e me s’assett nzin,
e se fa aiutà a spuglià

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here