Canto dei volontari


Cerca Canti Per Titolo: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V Z W Y

Testo Della Canzone

Canto dei volontari di Canzoni politiche

Quando la bella mia m’ha salutato
piangendo m’ha donato il tricolore:
“Il bianco è tutto il pianto che ho versato,
il rosso è tutto il fuoco del mio amore,
il verde è la speranza
che un dì ritornerai,
e allor mi sposerai
s’io morta non sarò.”
Bel morettin,
se il tricolor ti piace,
la libertà e la pace
Italia bella ti donerà;
bel morettin
solleva la tua mano,
saluta da Romano,
chè ti portiamo la civiltà.
Quando la bella mia m’ha salutato
coi tre colori della mia bandiera
un grande fazzoletto ha ricamato
da metter sulla mia camicia nera.
Speranza, fede, amore,
mi stanno sopra il petto,
accanto al mio moschetto
che strada mi farà. Bel morettin…
Quando la bella mia m’ha salutato
ha colto tante rose nel giardino,
ne ha fatto un grande mazzo profumato
perchè lo porti in dono a un abissino.
Le rose io te le porto
e te le voglio offrire
ma se vorrai le spine
le spine ti darò. Bel morettin…
La mia bandiera porterai sul petto
allor che attaccherete l’invasore;
e la difenderai col tuo moschetto
e la difenderai col tuo valore.
Un bacio, un giuramento
e và’in combattimento,
e quando tornerai
la vita ti darò.
Ma non tornar
se per la Patria bella
di libertà la stella
in cielo
ancora non brillerà.
E se avverrà
che in mezzo alla battaglia
ti colga la mitraglia
il bacio mio ti raggiungerà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here