Canzone da due soldi

Renzo Arbore posa per i fotografi durante la presentazione del documentario 'Da Palermo a New Orleans...E fu subito jazz', il 13 dicembre 2013 negli studi Rai di viale Mazzini. ANSA/ GUIDO MONTANI

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Canzone da due soldi di Festival di Sanremo 1954

(di PinchiDonida)
Katyna RanieriAchille Togliani

Altri interpreti:
Angela LuceJohnny DorelliNilla PizziRenzo ArboreWilma De Angelis

* Renzo Arbore 1990 Sanremix
* Nilla Pizzi2011 Tutto Nilla Pizzi

Nelle vecchie strade
del quartiere più affollato
verso mezzogiorno oppure al tramontar
una fisarmonica e un violino un po’ stonato
capita assai spesso d’ascoltar
accompagnano un cantante d’occasione
che per poco niente canta una canzon.
E’ una semplice canzone da due soldi
che si canta per le strade dei sobborghi
e risveglia in fondo all’anima i ricordi
d’una dolce e spensierata gioventù.
E’ una semplice canzone per il cuore
poche note con le solite parole
ma c’è sempre chi l’ascolta e si commuove
ripensando al tempo che non torna più.
Si vede aprire piano pian
qualche finestra da lontan
c’è chi s’affaccia ad ascoltar e sospirar.
E’ una semplice canzone da due soldi
che si canta per le strade dei sobborghi
per chi spera per chi ama per chi sogna
è l’eterna dolce storia dell’amor.

Il suo motivo all’indoman
seicento orchestre suonerà
vestito di mondanità ovunque andrà
ma la semplice canzone da due soldi
finirà per ritornare dove è nata
per la strada su una bocca innamorata
che cantando sogna la felicità.
Canzone da due soldi
due soldi di felicità.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
A#

Dm                                             Gm
Nelle vecchie strade del quartiere piu' affollato

      A7          A               Dm
verso mezzogiorno oppure al tramontar

                  D                      Gm
una fisarmonica e un violino un po' stonato

Gm6    Dm    A7               A#
capita assai spesso d'ascoltar

Dm                                Gm
e' una semplice canzone per il cuore

        A                  Dm
poche note con le solite parole

                          D             Gm
ma c'e' sempre chi l'ascolta e si commuove

        Dm          A7
ripensando al tempo che non torna piu'

Dm          A                          Dm9
si vede aprire piano pian qualche finestra da lontan

Dm                  C                     FM7
c'e' chi s'affaccia ad ascoltar e sospirar

A7        Dm                      Gm
e' una semplice canzone da due soldi

          A7        A             Dm
che si canta per le strade dei sobborghi

DmM7       Dm         D            Gm
per chi spera per chi ama, per chi sogna

Gm6      Dm       Gm6
e' l'eterna dolce storia dell'amor


Dm Gm A7 A Dm D Gm Gm6 Dm A7 A#



Dm                                     Gm
qualche volta è  una canzone da due soldi

        A                       Dm
presentata dagli artisti piu' famosi

                 D           Gm
eseguita con saxofoni e violini

          Dm       A7
ha un sapore di bellezza e novita'

Dm         A                            Dm9
il suo motivo l'indoman che cento orchestre suoneran

Dm         C                        FM7
vestito di mondanita' ovunque andra'

A7       Dm                      Gm
ma la semplice canzone da due soldi

        A7       A            Dm
finira' per ritornare dove e' nata

DmM7       Dm        D           Gm
per la strada su una bocca innamorata

Gm6       Dm          Gm6
che cantando sogna la felicita'

Dm                    DmM7     Dm
che cantando sogna la felicita'

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here