Canzone delle ragazze che se ne vanno


Album

È contenuto nei seguenti album:

1974 Stanze di vita quotidiana

Testo Della Canzone

Canzone delle ragazze che se ne vanno di Francesco Guccini

Le strade sono aperte ed il momento viene sempre: sapessi quante volte l’ho vissuto!
Stagione di canzoni, di facili emozioni: un’ altra volta ancora abbiamo chiuso.
T’ invidio perchè ancora hai molte pagine da aprire
di un libro che ho già letto e che tu devi ancor scoprire,
ma quando capirai che cerchi un libro che non c’è,
allora ti ricorderai di me…

C’è Shangri-La che attende perchè il nodo che ti prende per te c’è ancora tutto da inventare.
Vedrai questi tuoi giorni in un minuto di ricordi e quanti giorni hai ancora da incontrare.
Invidio i tuoi paesaggi che non so e non vedrò mai,
rimpiango le ragioni per cui ancora piangerai,
ma quando piangerai te stessa e ciò che è dentro in te,
allora ti ricorderai di me…

Già Superman non vola sui tuoi sogni della scuola, Mandrake e Wiz son solo falsi maghi, cosmogonie segrete che credevi ormai complete si stan riempiendo adesso di presagi.
Già temi che il giullare getti maschere e casacca
e mostri il vero volto dietro al velo della biacca,
ma quando vedrai meglio quello che dicevo a te,
allora ti ricorderai di me…

Ma eroi, profeti, miti, santi, bambole e banditi ti rapiranno ancora tante volte
o tu li aspetterai e non verranno mai, per una aperta chiudi cento porte.
Ed io chi sono stato nelle fantasie che vivi?
Poeta od ubriaco nei racconti per gli amici,
ma quando picchierai la testa contro ai tuoi perchè
allora ti ricorderai di me…

Le ore sono andate e le parole consumate attendon le parole che verranno.
Castelli e primavere che hai creduto di vedere non sai se son durante un’ ora o un anno.
Son pronti i tuoi misteri: chiama ciò che non conosci,
già corri dove ho corso, verso nuove strade e voci,
ma se vorrai capire tutto questo che cos’ è,
allora ti ricorderai, allora ti ricorderai, allora ti ricorderai di me…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Re La Sol7 La7 Re

Re			      La
Le strade sono aperte ed il momento viene sempre: 
  Sol	        La7	   Re
sapessi quante volte l'ho vissuto!
     Re	            La
Stagione di canzoni e di facili emozioni: 
    Sol7	 La7  	       Re
un'altra volta ancora abbiamo chiuso.
    Fa#m	   Sim	  
T'invidio perchè ancora hai molte 
Sol	    Re
pagine da aprire 
       Fa#m	          Sim	  
di un libro che ho già letto e che tu 
Mi7	       La7
devi ancor scoprire,
    Re	                     La
ma quando capirai che cerchi un libro che non c'è 
  Sol	     La7	Re   La Sol Re
allora ti ricorderai di me.
C'è Shangri-La che attende perchè il nodo che ti prende 
per te c'è ancora tutto da inventare.
Vedrai questi tuoi giorni in un minuto di ricordi 
e quanti giorni hai ancora da incontrare.
Invidio i tuoi paesaggi che non so e non vedrò mai, 
rimpiango le ragioni per cui ancora piangerai,
ma quando piangerai te stessa e ciò che è dentro in te 
allora ti ricorderai di me.
Già Superman non vola sui tuoi sogni della scuola; 
Mandrake e Wiz son solo falsi maghi.
Cosmogonie segrete che credevi ormai complete 
si stan riempiendo adesso di presagi.
Già temi che il giullare getti maschere e casacca 
e mostri il vero volto dietro al velo della biacca,
ma quando vedrai meglio quello che dicevo a te 
allora ti ricorderai di me.
Ma eroi, profeti, miti, santi, bambole e banditi 
ti rapiranno ancora tante volte
o tu li aspetterai e non verranno mai, 
per una aperta chiudi cento porte.
Ed io chi sono stato nelle fantasie che vivi? 
Poeta od ubriaco nei racconti per gli amici.
Ma quando picchierai la testa contro ai tuoi perchè 
allora ti ricorderai di me.
Le ore sono andate e le parole consumate 
attendon le parole che verranno.
Castelli e primavere che hai creduto di vedere 
non sai se son durante un'ora o un anno.
Son pronti i tuoi misteri: chiama ciò che non conosci, 
già corri dove ho corso, verso nuove strade e voci
ma se vorrai capire tutto questo che cos'è 
allora ti ricorderai 
allora ti ricorderai 
allora ti ricorderai di me.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here