Dal loggione


Album

È contenuto nei seguenti album:

1979 Un gelato al limon
1989 I primi tempi (Cd 1
1990 Boogie
1998 Tournée 2 (Cd 1)
2006 Wonderful

Testo Della Canzone

Dal loggione di Paolo Conte

(di: Paolo Conte)

Lampi… fuori nel buio temporale
lampi, Qui nel teatro comunale
lampi, sulle signore ingioiellate
lampi su legni e trombe lucidate.

E io che son qui per rivederti
io che son qui per ritrovarti
io che son qui per adorarti
io.. che non so un tubo di concerti…

Viva la musica che ti va
fin dentro all´anima, che ti va
penso di credere che finirò
sempre di vivere di te

parapapunzipunzipun

Su, su dal loggione io ti osservo
bella, che tuo marito ne è superbo
forsem, forse tu vuoi che io ci sai
e aspetti di avere un lampo di follia.

Ma già le luci sfumano nell´ombra

Ecco… sei voltata o… almeno sembra
ma ora il buio cala e non rimane
altro che l´incantesimo sublime…

E allora via la musica…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
La-                       Mi+
Lampi fuori nel buio temporale
La-                       Mi+  Sol-7  La+
lampi qui nel teatro comunale
Re-                         Sol-  La+
lampi sulle signore ingioiellate
  Re-                         Mi+   Mi7
e lampi su legni e trombe lucidate
  La-                     Mi+
e io che sono qui per rivederti
La-                     Mi+
io che sono qui per ritrovarti
Do+                     Mi+
io che sono qui per adorarti
La-   La7+   Do+
io
                           La-
che non so un tubo di concerti



RITORNELLO:

Do+      Sol7 Do+ Sol7    Do+  Mi-
Viva la  musi_ca  che  ti va

La-           Mi7 La- Mi7    La-  Sol7
fin dentro all'anima  che ti va

Do+      Sol7 Do+ Fa+     Re7
penso di credere  che finirò

Do+       Sol7      Do+
sempre di vivere di te


Mi+ Fa+ Fa#dim Do+ Sol7 Do+ Mi+


La-
Su, su dal loggione io ti osservo
bella che tuo marito ne è superbo
forse, forse tu vuoi che io ci sia
e aspetti di vivere un lampo di follia

Ma già le luci sfumano nell'ombra
ecco ti sei voltata o almeno sembra
ma ora il buio cala e non rimane
altro
che l'incantesimo sublime

e allora...

Viva la musica...(ritornello come sopra)

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here