Dicembre Roma – Mattia Briga


Album

È contenuto nei seguenti album:

2015 – Never Again

Testo Della Canzone

Dicembre Roma – Mattia Briga

La notte, ritorno a casa
E io, non sono in me
La notte, se lei non chiama
C’è un bar che fa le tre
Se tu avessi avuto il tempo per reagire ancora
E tutto ciò che è stato, non colpire ancora
Che io ti vorrei ma non è niente di speciale
Se non sei con me

Se fossi stata l’unica, ti avrei dato me
Ma non sei più la solita ed io non sono in me
Se fossi stato un angelo, caduto insieme a me
Raccolto dietro un angolo
Ed io non sono in me
Ed io non sono in me
Non sono in me
Ed io non sono in me

Dicembre Roma
Le botte ed i tagli su noi
La notte dei falsi eroi

Lo sai, la vita a volte è strana
Non va come vorresti te
E poi se la tensione uccide non ti fa volare
Che già è difficile
Sopravvivo nonostante te
Io che sorrido solo se sto bene
Ed il mattino se non vuoi non c’è
Se sono rose fioriranno insieme, fioriranno insieme

Se fossi stata l’unica, ti avrei dato me
Ma non sei più la solita ed io non sono in me
Se fossi stato un angelo, caduto insieme a me
Raccolto dietro un angolo
Ed io non sono in me

Ricordi e mezzi amori non ne voglio più
E tutto quello che ho perso non eri tu
Verso nuovi giorni muovo i passi miei
E vado avanti lo stesso se non ci sei
Ambulanze, fari della polizia
Non ti ricambio l’affetto e la cortesia
So che non è il caso di pensarci su
Se vedo solo deserto e non sono in me
Ed io non sono in me
Non sono in me
Ed io non sono in me

Dicembre Roma
Le botte ed i tagli su noi
La notte dei falsi eroi
Le botte ed i tagli su noi
La notte dei falsi eroi

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here