E’ bello capirci (Senza essere uguali)

Album

È contenuto nei seguenti album:
1980 …E in quel momento

Testo Della Canzone

E' bello capirci (Senza essere uguali) di Gianni Togni

Noi di certo un po’ distratti
noi come siamo stati
amici forse complicati
Uscivamo solo con lei
Sempre spettinata
Lei sempre chiacchierata
Che matta per l’oriente
divideva l’allegria e tutto cio’
che aveva insieme a noi
E ti ricordi
le avventure inventate
in tre su una macchina
comprata a rate
Aspettando l’estate
con gli stessi problemi
Raccontandoci tutto
perfino i pensieri
Tutti e due volevamo
chiamarla amore
Ma cercavamo
di non farci scoprire
Parlavamo per ore
del nostro domani
era bello capirci
senza essere uguali

Ora e’ un po’ diverso
si e’ passato il tempo
Noi certo siamo grandi
non c’e’ piu’ quella poesia
Lei forse pensa ancora
a noi quelli di una volta
No non sara’ cambiata
Chissa’ se ha mai capito quei momenti
che non parlavamo mai
E ti ricordi
le notti senza dormire
la radio accesa
Chi la stava a sentire
E ridere forte
la stanza piena di fumo
Del resto che importa
se si sveglia qualcuno
Lei il grande amore
la donna per cui morire
Noi quelli che
sapevamo mentire
Siamo ancora gli stessi
e questo e’ il nostro domani
E’ bello capirci
senza essere uguali

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Am F Am G E7 E Am F Am G E7



Am
Noi di certo un po' distratti

F           Am       G
noi come siamo stati amici forse complicati

E7                Am
Uscivamo solo con lei sempre spettinata

    FM7             Am
Lei sempre chiacchierata

    G           G7
Che matta per l'oriente

  E
divideva l'allegria e tutto cio'

                       Am
che aveva insieme a noi

                  Dm               G
E ti ricordi le avventure inventate

                          C
in tre su una macchina comprata a rate

                            Dm7
Aspettando l'estate con gli stessi problemi

   G                     E
Raccontandoci tutto perfino i pensieri

Bm                       Em         A
Tutti e due volevamo chiamarla amore

                    D             Bm
Ma cercavamo di non farci scoprire

                  Em9
Parlavamo per ore del nostro domani

    A                   F#7          Bm E
era bello capirci senza essere uguali   


Am                    F          Am
Ora e' un po' diverso si e' passato il tempo

    G                      E7            E
Noi certo siamo grandi non c'e' piu' quella poesia

Am                       FM7           Am
Lei forse pensa ancora a noi quelli di una volta

   G         G7
No non sara' cambiata 

                                   E                       Am
Chissa' se ha mai capito quei momenti che non parlavamo mai

                Dm                 G
E ti ricordi le notti senza dormire

                          C
la radio accesa Chi la stava a sentire

                  Dm7
E ridere forte la stanza piena di fumo

G                           E
Del resto che importa se si sveglia qualcuno

Bm                           Em            A
Lei il grande amore la donna per cui morire

                     D         Bm
Noi quelli che sapevamo mentire

                                 Em9                A
Siamo ancora gli stessi e questo e' il nostro domani

                         F#7        Bm E E7 Em7
E' bello capirci senza essere uguali    

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here