Erotica apparenza


Album

È contenuto nei seguenti album:

1998 Amore Dopo Amore
1999 Amore Dopo Amore – Tour Dopo Tour
2011 Puro spirito

Testo Della Canzone

Erotica apparenza di Renato Zero

Complimenti per i trattamenti,
complimenti la tua pelle non ha eta’
un nuovo look una nuova vita un’altra identita’.
Che talento quel chirurgo plastico.
Che genio. Mani d’oro pure lui.
Che tortura e’ mai. Una cavia sei.
La tua casa e’ come un circo equestre,
di palestre di lettini e cremerie.
Sulla faccia non c’e’ alcuna traccia di malinconie.
Ed il tempo triste e sconsolato
si e’ gia’ arreso alla scienza, all’alchimia
sei fatale, sei monumentale, paraffineria.
Tu lo sai che in fondo al silicone non c’e’ umaneria.
Fermati direi ora che lo puoi
che scalare un cuore e’ assai piu’ semplice.
La natura sa e’ lei che scegliera’
se sei da copertina o da crociera.
Sgonfiati cosi’ o scoppierai
costretta in quella gabbia che fai.
Stanca passarella la vita ormai
sotto quelle bende che insidia si nasconde, non sai.
Bella mia!
Troppo facile lanciare ovunque
bocche finte gambe dai tre metri in su
straripare con i seni fino a non amarli piu’.
Sono uomini troppo meschini,
troppo ini per capire dove sta
la genuinita’, la femminilita’.
Se ritornero’ da mamma solo
un’altra volta non me lo perdonera’
se le porto in casa un’altra bambola mi uccidera’.
Sono eternamente combattuto,
frastornato fra la grazia e la virtu’.
Fra l’erotica parvenza e cio’ che rappresenti tu.
Piu’ pulita che plastificata, dubbi non ho piu’.
Fermati direi alle taglie tue
unica perche’ non sei mai statica.
Sotto i panni tuoi la sostanza c’e’
basta avere voglia e buone mani.
Non ti metterei in vetrina mai
anche se un fenomeno sei.
lasciali per me i difetti tuoi
li accarezzero’, li corteggero’, li sposero’!
Bella mia!
Mi rimetto in discussione tutto
dall’ormone per finire al DNA
questa voglia che ho d’amore certo ti spaventera’.
Dimmi come potro’ mai competere
sei tanta, mi spaventa gia’ l’idea
lascia perdere
ti devi arrendere
bella mia…
vado via
bella mia…
vado via
mamma mia.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
STRUM.  F  G  Am  Em7
	F  G  Am9


       F		 G
Complimenti per i trattamenti,
	      Am		 Em7
complimenti la tua pelle non ha eta'
           F		 G			 A4  A
un nuovo look una nuova vita un'altra identita'.
       F		    G
Che talento quel chirurgo plastico.
  	    Am	 	    Em7
Che genio. Mani d'oro pure lui.
	Bb9
Che tortura e' mai. Una cavia sei.
	F			G
La tua casa e' come un circo equestre,
	      Am		Em7
di palestre di lettini e cremerie.
       F		       G		   A4  A
Sulla faccia non c'e' alcuna traccia di malinconie.
       F		    G
Ed il tempo triste e sconsolato
		   Am			 Em7
si e' gia' arreso alla scienza, all'alchimia
      F7+		G	       A4  A
sei fatale, sei monumentale, paraffineria.
      F7+		       G		   A
Tu lo sai che in fondo al silicone non c'e' umaneria.
 D	      Em7
Fermati direi ora che lo puoi
 D				   G7+      A4  A
che scalare un cuore e' assai piu' semplice.
 D		Em7
La natura sa e' lei che scegliera'
    D			      G   A4  A
se sei da copertina o da crociera.
 Bm		   F#m
Sgonfiati cosi' o scoppierai
     Bm				F#m
costretta in quella gabbia che fai.
  C		      G
Stanca passarella la vita ormai
 B4			  B			Em D  C  D
sotto quelle bende che insidia si nasconde, non sai.
       Em  D  C  D
Bella mia!

STRUM.  F  G  Am  Em7
	F  G  Am9

Troppo facile lanciare ovunque
bocche finte gambe dai tre metri in su
straripare con i seni fino a non amarli piu'.
Sono uomini troppo meschini,
troppo ini per capire dove sta
la genuinita', la femminilita'.
Se ritornero' da mamma solo
un'altra volta non me lo perdonera'
se le porto in casa un'altra bambola mi uccidera'.
Sono eternamente combattuto,
frastornato fra la grazia e la virtu'.
Fra l'erotica parvenza e cio' che rappresenti tu.
Piu' pulita che plastificata, dubbi non ho piu'.
Fermati direi alle taglie tue
unica perche' non sei mai statica.
Sotto i panni tuoi la sostanza c'e'
basta avere voglia e buone mani.
Non ti metterei in vetrina mai
anche se un fenomeno sei.
lasciali per me i difetti tuoi
li accarezzero', li corteggero', li sposero'!
Bella mia!

      F			   G
Mi rimetto in discussione tutto
 	      Am           Em7
dall'ormone per finire al DNA
	F		      G			 Am
questa voglia che ho d'amore certo ti spaventera'.
       F		  G
Dimmi come potro' mai competere
	     Am		       Em7
sei tanta, mi spaventa gia' l'idea
	F      G
lascia perdere
	   Am
ti devi arrendere
       F    G
bella mia...
      Am  Em7
vado via
       F   G
bella mia...
      Am
vado via

mamma mia.

STRUM.  F  G  Am  Em
	F  G  Am
	F  G  Am  Em  F  G  Am  (4 volte)
	F  G  Am  Em  F  G  F  G  Am  Em

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here