Fiore rosso e fucile


Album

È contenuto nei seguenti album:

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Fiore rosso e fucile di Canzoniere Pisano

Fiore rosse e fucile: viva la libertà! Era i!
25 aprile: si rifà la società! I padroni sono morti,
i fascisti impiccati, la giustizia degli insorti,
libertà peri gli sfruttati. Proletari al potere,
non cÚ più la schiavitù, dalle fabbriche al quartier non si servirà mai più .

Ho sognato per vent’anni e più quel 25 aprile
ricordo della mia gioventù vissuta col fucile,
finché dal popolo in servitù si leva un canto e va
e riporta di quegli anni ancor la rossa libertà.

Ma ci dissero al Partito: “ Sotto con la produzione,
il conflitto Ú ormai finito,
non si fa rivoluzione ”. Cerimonie e deputati;
a che serve aver lottato? il fascismo può parlare, “ democratico “ Ú lo stato.
Son passati tanti anni: sfruttamento ed elezioni,
due promesse, cento inganni, mentre vincono i padroni.

Ho sognato.. –

Ho sentito alzarsi un grido:
“ Si ritorna ad esser classe nelle piazze a centomila si ritrovano le masse.

Sono giovani compagni, per spazzare via i fascisti, ci riportano ai vent’anni,
siamo tutti comunisti. Sole rosso di mattina, pei padron non c’Ú domani:
si farà LOTTA CONTINUA, siamo tutti partigiani.

Ho sognato…

Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here