I giorni più felici – Tiziano Rupil


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

I giorni più felici – Tiziano Rupil

(T. RUPIL, I. PESCARI, M. CACIORGNA)

UN GIORNO GIU’
NEL BAR DELLA STAZIONE
HO VISTO ENTRARE UN
FRATE CAPPUCCINO
I SANDALETTI AI PIEDI
IL SAIO SUL GROPPONE
E TUTTO INTORNO IL
CLASSICO CORDONE
MI AVVICINAI
CON FARE INCURIOSITO
GLI DISSI SCUSI
IO VORREI SAPER
MA SENZA DONNE
IN FONDO COME FATE
CAPIR NON SO
PERCHE’ NON V’AMMOGLIATE

TU NON LO PUOI SAPERE
MA I GIORNI PIU’ FELICI
LI PASSO CON
LE MOGLI DEGLI AMICI
E A VOLTE DEVO DIRLO
IO DO L’ASSOLUZIONE
FACENDOGLI
TOCCARE IL MIO CORDONE
PER QUESTO CARO AMICO
MA CHI ME LO FA FA’
DI DONNE IO NE
TROVO IN QUANTITA’

A QUESTO PUNTO
MI SON RAGGELATO
IL FRATE IN UN SOL
COLPO MI HA SPIAZZATO
DAVANTI AL CAPPUCCINO
COL SAIO SUL GROPPONE
HO FATTO LA FIGURA
DEL MINCHIONE
CON UN SORRISO
LUI MI HA SALUTATO
E POI MI HA DETTO
DEVI MEDITAR
NON TI FIDARE MAI
DELL’APPARENZA
L’UOMO DI DONNE
NON FA MAI ASTINENZA

MA CHI L’AVREBBE DETTO
CHE I GIORNI PIU’ FELICI
LI PASSA CON
LE MOGLI DEGLI AMICI
E CHI POTEA PENSAR
CHE DA L’ASSOLUZIONE
FACENDOSI TOCCARE
IL SUO CORDONE
PER QUESTO NON SI SPOSA
MA CHI GLIELO FA FA’
DI DONNE LUI
NE TROVA IN QUANTITA’
PER QUESTO NON SI SPOSA
MA CHI GLIELO FA FA’
DI DONNE LUI
NE TROVA IN QUANTITA’

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

https://www.youtube.com/watch?v=J8zWLhJscTw

Accordi

   
 
G9
 
D
 
G9
 
A7
 
   D
UN GIORNO GIU' 
NEL BAR DELLA STAZIONE 
HO VISTO ENTRARE UN 
              A7
FRATE CAPPUCCINO 
     Em
I SANDALETTI AI PIEDI 
     A
IL SAIO SUL GROPPONE 
     G
E TUTTO INTORNO IL 
              D
CLASSICO CORDONE 
MI AVVICINAI 
CON FARE INCURIOSITO 
GLI DISSI SCUSI 
IO VORREI SAPER 
G
MA SENZA DONNE 
              D
IN FONDO COME FATE 
      E
CAPIR NON SO 
                  A
PERCHE' NON V'AMMOGLIATE 

       D
TU NON LO PUOI SAPERE 
MA I GIORNI PIU' FELICI 
LI PASSO CON 
                  A7
LE MOGLI DEGLI AMICI 
       Em
E A VOLTE DEVO DIRLO 
IO DO L'ASSOLUZIONE 
     A7
FACENDOGLI 
                    D
TOCCARE IL MIO CORDONE 
       G
PER QUESTO CARO AMICO 
   D
MA CHI ME LO FA FA' 
      A7
DI DONNE IO NE 
               D
TROVO IN QUANTITA' 

A QUESTO PUNTO 
MI SON RAGGELATO 
IL FRATE IN UN SOL 
                   A7
COLPO MI HA SPIAZZATO 
     Em
DAVANTI AL CAPPUCCINO 
      A
COL SAIO SUL GROPPONE 
      G
HO FATTO LA FIGURA 
           D
DEL MINCHIONE 
CON UN SORRISO 
LUI MI HA SALUTATO 
E POI MI HA DETTO 
DEVI MEDITAR 
G
NON TI FIDARE MAI 
         D
DELL'APPARENZA 
       E
L'UOMO DI DONNE 
               A
NON FA MAI ASTINENZA 

       D
MA CHI L'AVREBBE DETTO 
CHE I GIORNI PIU' FELICI 
LI PASSA CON 
                  A7
LE MOGLI DEGLI AMICI 
      Em
E CHI POTEA PENSAR
CHE DA L'ASSOLUZIONE 
     A7
FACENDOSI TOCCARE 
            D
IL SUO CORDONE 
       G
PER QUESTO NON SI SPOSA 
   D
MA CHI GLIELO FA FA' 
      A7
DI DONNE LUI 
                  D
NE TROVA IN QUANTITA' 

D# A# Fm A# D# G# D# A# 

D#     G#
PER QUESTO NON SI SPOSA 
       D#
MA CHI GLIELO FA FA' 
      A#7   A#
DI DONNE LUI    
                     D#
NE TROVA IN QUANTITA'

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here