Il cuciniere di squadriglia

Testo Della Canzone

Il cuciniere di squadriglia di Canti Scout

Se sono un cuciniere
davver senza rival
ed ho per la cucina
un gusto assai special
lo devo a mia cugina
che seppemi educar
a fare i raviolini
senza mai sbagliar.

Minestron, minestron,
quant’è buon, quant’è buon.
Sono io il cuciniere di squadriglia.
E il ragù, e il ragù,
fallo tu, fallo tu:
mescolando viene fuor una poltiglia.
Mescolando, rimestando,
finché il fuoco va.
Mescolando, rimestando,
finché il fuoco va.

Oltre che cuciniere
sono anche pionier
e devo combinare
insieme i due mestier,
così col mio risotto
oltre la colazion
io posso cementare
insieme anche i matton.

Minestron, minestron…

Zenobia, ch’è una guida,
un giorno al campo andò,
fu messa di cucina
(perché poi non lo so)
e alla fine del pasto,
collasso general,
il campo fu concluso
col “cerchio” all’ospedal.

Minestron, minestron…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here