Il lupo di Gubbio

Testo Della Canzone

Il lupo di Gubbio di Liturgica e Sacra

Un lupo più cattivo al mondo non c’era;
la gente al suo arrivo pregava il Signor.
Veniva sulle porte al fare di sera
ed ululando forte con grande furor.

O lupo cattivello, non fare più il monello;
se buono diverrai, la pace si farà. [2V]

In quel lontan paese al calo del sole
il lupo non si arrese e disse di no;
ma venne un fraticello con dolci parole
e lo chiamò “fratello” e il lupo cambiò.

E’ proprio tanto bello sul fare di sera
un “lupo fraticello” giocare con me,
un “lupo fraticello” giocare con me!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here