Io sono un uomo libero


Album

È contenuto nei seguenti album:

2000 Esco di rado e parlo ancora meno
2006 Unicamente Celentano CD 3
2008 L’animale

Testo Della Canzone

Io sono un uomo libero di Adriano Celentano

* Ivano Fossati2003 Lampo viaggiatore

Esco di rado e parlo ancora meno
mi hanno detto che vuoi vedermi
e mi conosci bene, dici
la vita è un viaggio lento ragazza mia
né destra né sinistra
Lazzaro si sveglia tutti i giorni
e Caino gli porge il sale
e non per la minestra
e non per la minestra
Sono stato un uomo tenero, ti dico
un uomo vegetale
sono stato a guardare la feroce
bellezza del mondo
lentamente trasformare
lentamente trasformare

Io sono un uomo libero
né destra né sinistra
sogno ancora credendo di pensare
sogno ancora coi gomiti affacciato alla finestra
affacciato alla finestra.

Ma
ci sono cantanti a cui non si può credere
ci sono poeti che non si può raggiungere
qui tutti parlano e parlano
o peggio scrivono e scrivono
è cultura universale
o biblioteca comunale.

Fra il celeste e il profetico
fra il religioso e il mistico
il maschio e la sua conquista
il puro e il diabolico
fra il politico e il possibile
il passero e l’azzurro profondo
il rosso e il suo tramonto
la voce e lo spirito

scelgo di camminare in silenzio accanto a te
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo

sempre e sempre
sempre e sempre
sono un uomo libero
sempre e sempre
sempre e sempre

Esco di rado e osservo molto
come vedi
alla vita mi vendo tutto dalla testa ai piedi
la vita è un ballo verticale
si impara un passo al giorno
il prezzo dei passi sbagliati
è un brutto foglio di viaggio
e non c’è ritorno
e non c’è ritorno

Fra il celeste e il profetico
fra il religioso e il mistico
fra l’inganno e la promessa
il delirio fanatico
la pace con le armi
il politico e il possibile
il passero e l’azzurro profondo
la voce e lo spirito

scelgo di camminare in silenzio accanto a te
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo
vita mia
che sono un uomo libero in questo mondo

sempre e sempre
sempre e sempre
sono un uomo libero
sempre e sempre
sempre e sempre

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
G#  

A#m
esco di rado e parlo ancora meno

Fm
mi hanno detto che vuoi vedermi che

   A#m
mi conosci bene dici la vita e' un viaggio lento

ragazza mia ne` destra ne` sinistra

Lazzaro si sveglia tutti i giorni

     C#
e Caino ti porge il sale

e non per la minestra

                 A#m
e non per la minestra

C#
sono stato un uomo tenero ti dico

A#m
un uomo vegetale sono stato a

guardare la feroce bellezza del mondo

lentamente trasformare

lentamente trasformare

io sono un uomo libero

ne` destra ne' sinistra

Fm
sogno ancora credendo di pensare

                                            A#m
sogno ancora coi gomiti affacciato alla finestra 

                    Fm
affacciato alla finestra

   A#m
ma ci sono cantanti a cui non si puo` credere

ci sono poeti che non si puo` raggiungere

qui tutti parlano e parlano

Fm
o peggio scrivono e scrivono

A#m
per cultura universale

Fm
o biblioteca comunale

G#
fra il celeste e il profetico

fra il religioso e il mistico

il maschio e la sua conquista

il puro e il diabolico

A#m
fra il politico e il possibile

il passero e l'azzurro profondo

il rosso e il suo tramonto

                         C#9
la voce e lo spirito scelgo di camminare

     C7
in silenzio accanto a te

A#m            C#
vita mia che sono un uomo libero

                A#m
in questo mondo vita mia

che sono un uomo libero

                Cm            G#        A#7
in questo mondo sempre sempre sempre sempre

                   Cm
che sono un uomo libero

              G#        A#m7   C# G# Fm Fm D# Fm A#m
sempre sempre sempre sempre                      


Fm                        A#m
esco di rado e osservo molto

come vedi alla vita mi vendo

tutto dalla testa ai piedi

la vita e` un ballo verticale

s'impara un passo al giorno

il prezzo dei passi sbagliati

e` un brutto foglio di viaggio

                                   Fm
e non c'e` ritorno e non c'e` ritorno

G#
fra il celeste e il profetico

il religioso e il cattolico

fra l'inganno e la promessa

Fm
il delirio fanatico la pace con le armi

A#m
il politico e il possibile

Fm
il passero e l'azzurro profondo 

                         C#9
la voce e lo spirito scelgo di camminare

     C7
in silenzio accanto a te

A#m            C#
vita mia che sono un uomo libero

                A#m
in questo mondo vita mia

che sono un uomo libero

                Cm            C#        A#7
in questo mondo sempre sempre sempre sempre

               Cm
sono un uomo libero sempre

       G#
sempre sempre sempre

A#7 A#m Fm Cm G# D# G# Fm A#m Fm A#m Fm

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here