La bellezza riunita


Album

È contenuto nei seguenti album:

1994 Hegel

Testo Della Canzone

La bellezza riunita di Lucio Battisti

Mi apparisti vestita
e più carpita da me
più che tu non lo fossi.
Misurarti la vita
mi pare proprio che sia
tutto quello che posso.
La bellezza riunita
ha più difesa di sè
mi dicesti “sospira”.
Come chi si ritrae con il dito chiedendo silenzio
la totale pienezza di te.
Dal mio braccio destro si disincagliava
e calava nell’ansa
del sinistro mista alle piegaure e declinava.
Di te, in te stessa l’attività assoluta.
Era una lotta contro la natura
che è dimessa al vento, succube alla furia.
Ma tu non soccombevi
eri impennata
sulla tua forma finita e creata.
E la tua finitezza superavi
sapendo di te stessa
non solo di convessa,
di concava, di cava,
umana pelle umana.
E la realtà finiva e il vero cominciava.
Certo imbruniva, ma imbruniva fuori.
All’interno i colori erano luci spente
umiliati dalla tua bocca ponente.
Dopo un po’ si vedeva,
soltanto quello che può
perdonare la vista.
E scoprire le gambe
fu qui la tua miglioria
per distinguere meglio.
Ogni tuo gesto è compreso
in tutto quello che sa
di te stessa quel gesto.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
La


                          La2                         Re7+                          La7+             Do    Re2
Mi apparisti vestita e più carpita da me più che tu non lo fossi.
                   La2                                Re7+                            La7+             Do    Re2
Misurarti la vita mi pare proprio che sia tutto quello che posso.
                        La2                        Re7+                   La7+             Do    Re2
La bellezza riunita a più difesa di sé mi dicevi “sospira”.
           La2                                                 Sol                        Re                       Do       Re9
Come chi si ritrae con il dito chiedendo silenzio la totale pienezza di te
       La2                                                          Sol                      Re                                         Do                Re2
Dal mio braccio destro si disincagliava e calava nell’ansa del sinistro mista alle piegature e declinava.
        Si-              Sol                Si-             Do         Re2      
Di te     in te stessa l’attività assoluta          
La2                                                   Si-                             Sol                    Si-          Do    Re2
Era una lotta contro la natura che è            dimessa al vento succube alla furia.
       La2                              
Ma tu non soccombevi eri impennata sulla tua forma finita e creata.

Re2       Sol7+     La       Do     Re2      (x2)          Mi           Do      Re        Mi        Do       Re9      (x2)

      La2                                                     Sol           Re                                                           Do     Re2
E la tua finitezza superavi sapendo di te stessa non solo di convessa di concava di cava 
  La2                                                Sol       Re                                                           Do        Re2                                                      
Umana pelle umana. E la realtà finiva e il vero cominciava. Certo imbruniva      
     La2          
ma imbruniva fuori. All’interno i colori erano luci spente umiliate dalla tua bocca ponente.

Re2       Sol7+     La       Do     Re2      (x2)           Mi           Do      Re        Mi        Do       Re9      (x2)


                             La2                                   Re7                   La7+         Do     Re2
Dopo un po’ si vedeva soltanto quello che può perdonare la vista.
                     La2                                   Re7                         La7+         Do     Re2            
E scoprire le gambe fu qui la tua miglioria per distinguere meglio.
                                   La2                                   Re7                              La7+         Do     Re2
Ogni tuo gesto è compreso in tutto quello che sa         di te stessa quel gesto.


Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here