La favola antica – Vasco Rossi

Album

È contenuto nei seguenti album:
1998 Canzoni per me

Testo Della Canzone

La favola antica di Vasco Rossi

C’era un volta una favola antica
quasi da tutti ormai dimenticata
che continuava a volare nell’aria
aspettando colui
che l’avrebbe di nuovo narrata
era una favola vecchia
un poco svanita
come un barattolo
di aranciata aperta
ma non voleva rassegnarsi
e cercava di “non dimenticarsi”!
Parlava di una bambina bionda
che non voleva dormire da sola
e la sua mamma poverina
doveva starle sempre vicina
un giorno venne una bella signora
tutta vestita di luce viola
prese la mamma per la mano
e la portò lontano lontanola bimba pianse 100 sere
poi si stancò
e si addormentò
Quando il mattino
la venne a svegliare
con un bellissimo raggio di sole
vide la mamma poverina
che sotto un albero dormiva
e la signora vestita di viola
disse “non devi più avere paura…
di restare sola”

C’era una volta una favola antica
quasi da tutti ormai dimenticata
che continuava a volare nell’aria
aspettando colui che l’avrebbe
di nuovo narrata
era una favola vecchia
era poco svanita
come un barattolo
di aranciata aperta
e per non essere dimenticata
diventò vera…
diventò! oh oh oh!
….la vita!

Accordi

   
Intro: C C4 C   F F4 F   C C4 C   G G4 G   F F4 F   C C4 C   C C4 C 

          C                  G 
C'era un volta una favola antica 
          F                  C 
quasi da tutti ormai dimenticata 
                             G 
che continuava a volare nell'aria 
              F 
aspettando colui 
                        C 
che l'avrebbe di nuovo narrata 
        F 
era una favola vecchia 
         C 
un poco svanita 
           G 
come un barattolo 
               Am 
di aranciata aperta 
          F          C 
ma non voleva rassegnarsi 
          G             C 
e cercava di non dimenticarsi! 

 C C4 C   F F4 F   C C4 C   G G4 G   F F4 F   C C4 C   C C4 C 

Parlava di una bambina bionda 
che non voleva dormire da sola 
e la sua mamma poverina 
doveva starle sempre vicina 
un giorno venne una bella signora 
tutta vestita di luce viola 
prese la mamma per la mano 
e la portò lontano lontano 


la bimba pianse 100 sere 

poi si stancr 

e si addormentr 


Quando il mattino 
la venne a svegliare 
con un bellissimo raggio di sole 
vide la mamma poverina 
che sotto un albero dormiva 
e la signora vestita di viola 
disse non devi più avere paura... 
di restare sola" 

C'era una volta una favola antica 
quasi da tutti ormai dimenticata 
che continuava a volare nell'aria 
aspettando colui che l'avrebbe 
di nuovo narrata 
era una favola vecchia 
era poco svanita 
come un barattolo 
di aranciata aperta 
e per non essere dimenticata 
diventò vera... 
diventò! oh oh oh! 
....la vita! 

Social

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here