La luna – Angelo Branduardi


Album

È contenuto nei seguenti album:

1975 La luna
1996 Camminando camminando

Testo Della Canzone

La luna – Angelo Branduardi di Angelo Branduardi

(di Angelo Branduardi – L. Zappa)

Un giorno all’improvviso
la luna si stancò
di guardare il mondo di lassù;
prese una cometa,
il volto si velò
e fino in fondo al cielo camminò.
E sorpresa fù
che la bianca distesa
non fosse neve.
Eran solo sassi
e i piedi si ferì,
piangendo di nascosto lei fuggì.
Affrontare il mondo a piedi nudi
non si può
e dall’alto a spiarlo lei restò.
E sorpresa non è più
che la bianca distesa
non sia neve.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
 SOL                                    RE
Un giorno all'improvviso, la luna si stancò
                DO   RE    SOL
di guardare il mondo di lassù
                                RE
Prese una cometa, il volto si velò
                     DO  RE   SOL
e fino in fondo al cielo camminò
      REDO  SOL         MI-   RE DO
E sorpresa fu, che la bianca distesa
 SI- LA-   SOL DO
non fosse neve.
 
 SOL                            RE
Eran solo sassi, e i piedi si ferì
                DO    RE     SOL
piangendo di nascosto lei fuggì
                                         RE
Affrontare il mondo, a piedi nudi non si può
                 DO   RE     SOL
e dall'alto a spiarlo lei restò
      RE       DO  SOL         MI-   RE DO
E sorpresa non è più, che la bianca distesa
 SI- LA-  SOL DO
non  sia neve.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here