La nostra casa è il mondo


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La nostra casa è il mondo di Ciro Festosi

Ciro Festosi e Francesco Scollo

LA NOSTRA CASA E’ IL MONDO

Tutti noi lo abitiamo questo mondo,
come fratelli nella stessa casa.
Dovremmo amarci tutti, tutti quanti
E invece no, a volte siamo assai distanti…..

Sarà l’eredità del nostro avo
che purtroppo Caino si chiamava…
come lui (il mondo è sempre, sempre quello)
il fratello che uccide il suo fratello….

* Siamo sei , miliardi di abitanti noi,
potremmo vivere bene tutti quanti,
è invece no, una parte si arricchisce,
l’altra fa la fame e deperisce…..

Orch.

Ci scanniamo fra di noi quasi per niente,
invidiando il ricco, disprezzando il pezzente,
invochiamo un Dio vendicatore
contro il fratello di un altro colore….

Potessero un giorno, i figli di Abele,
cambiarla questa torre di Babele.
Uniti noi, tutti insieme finalmente,
vivremmo , questa vita degnamente!.. *

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
D6 A D A E7 A D A E7 D9           A           G
                     TUTTI NOI LO ABITIAMO QUESTO 
                                      D A
MONDO,COME FRATELLI NELLA STESSA CASA.DOVREMMO AMARCI TUTTI, TUTTI 
       G G9       A                              G G7  C
QUANTI,  E INVECE NO, AVOLTE SIAMO ASSAI DISTANTI.S ARA  ' 
                        D   C                           G
LEREDITA' DEL NOSTRO AVOCHE PURTROPPO CAINO SI CHIAMAVA,COME LUI, 
?              A                  ? D               ?
IL MONDO E' SEMPRE, SEMPRE QUELLO,  IL FRATELLO CHE UCCIDE IL 
A            ? G9         E                        A
SUO FRATELLO.  SIAMO SEI, MILIARDI DI ABITANTI NOI,POTREMMO 
E        A              E              D
VIVERE BENE TUTTI QUANTI,E' INVECE NO, UNA PARTE SI 
           A                D              E E7    A    D
ARRICCHISCE,L'ALTRA FA LA FAME E DEPERISCE.  ORCH. CHIT.* 
  A E   D9            A            G
* * *CI SCANNIAMO FRA DI NOI QUASI PER NIENTE,IVIDIANDO IL 
            D                A              G
RICCO DISPREZZANDO ILPEZZENTE,INVOCHIAMO UN DIO VENDICATORECONTRO 
      A                       G G7 C
IL FRATELLO DI UN'ALTRO COLORE.    POTESSERO UN GIORNO, I FIGLI 
      D            C                     G           ?
DI ABELE,CAMBIARLA QUESTA TORRE DI BABELE,UNITI NOI, TUTTI 
     A             D         ?        A
INSIEME FINALMENTE,VIVREMMO, QUESTA VITA 
           ? G9         E                        A
DEGNAMENTE,  SIAMO SEI, MILIARDI DI ABITANTI NOI,POTREMMO 
E        A9             E            D
VIVERE BENE TUTTI QUANTIE INVECE NO, UNA PARTE SI 
           A              D               E G7
ARRICCHISCE,L'ALTRA FA LA FAME E DEPERISCE.O RCH. SA 
C ? D ? C ? G ? D9 Asus4 D D9  G9          E
X     *                    * *S  IAMO SEI, MILIARDI 
                A        E        A              E
DI ABITANTI NOI,POTREMMO VIVERE BENE TUTTI QUANTIE INVECE NO, 
D                       A              D               E D
UNA PARTE SI ARRICCHISCE,L'ALTRA FA LA FAME E DEPERISCE,E  
           A
DEPERISCE..

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here