Lettera da un cosmodromo messicano


Album

È contenuto nei seguenti album:

1989 Miramare 19.4.89
2006 Tra un manifesto e lo specchio

Testo Della Canzone

Lettera da un cosmodromo messicano di Francesco De Gregori

Il bosco piano piano, si riprende le case.
Sono immobili gli aeroplani,
negli aeroporti sotto la luna.
Ammutoliscono i cani,
per la groppa delle montagne,
sono disperse le greggi,
abbandonati i pastori.
Io vivo fuori, in questo cosmodromo messicano.
Tutto è forte, è chiaro, il cielo è un gigante,
la vita è un acquario sopra di noi,
la luce è immensa.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
       Gm79/C        C7
1 Il bosco piano piano
Si riprende le case
               F2                 F
Sono immobili gli aeroplani
Negli aeroporti sotto la luna
1 Ammutoliscono i cani
Per la groppa delle montagne
Sono disperse le greggi
Abbandonati i pastori
        C7   Gm7/C
2 Io vivo fuori
in un cosmodromo messicano
F2                       F
Tutto è forte è chiaro
Il cielo è un gigante
     Gm79/C       C7 Gm79/C C7
La vita è un acquario
                                          F
(Sopra di noi) la luce è immensa

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here