L’invenzione

Album

È contenuto nei seguenti album:

2003 Grandimprese
2004 Grandimprese (Repackaging)
2008 L’officina del fantastico

Testo Della Canzone

L'invenzione di Mario Venuti

Io mi trovavo nel mezzo di una guerra
senza sapere se vivere o ferire
ma ti ho voluto con l’astuzia e la pazienza
e non mi stanco di dire che tu sei…

la mia più grande invenzione
sei di certo il frutto migliore
che ha dato la mia immaginazione
eppure non vedo reale
tu sei la mia più grande invenzione
e forse io sono la tua
io sono la tua…

Per un amore coi piedi sulla terra
ce ne son mille dispersi tra le stelle
come vediamo le cose di ogni giorno
ma più ti conosco e più penso che tu sei…

la mia più grande invenzione
sei di certo il frutto migliore
che ha dato la mia immaginazione
eppure non vedo reale

So che non è dato a tutti
comprendere il tuo segreto
gli altri facciano finta di non vedere
quanta sapienza c’è dietro ad ogni bellezza

tu sei la mia più grande invenzione
sei di certo il frutto migliore
che ha dato la mia immaginazione
eppure non vedo reale
tu sei la mia più grande invenzione
e forse io sono la tua
io sono la tua…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
Em A G F#m



Em
Io mi trovavo 

    A                  Bm
nel mezzo di una guerra

                  F#m
senza sapere se vivere o ferire

Em
ma ti ho voluto 

      A
con l'astuzia e la pazienza

Bm                   F#m
e non mi stanco di dire 

che tu sei

       D               G9
la mia più grande invenzione

       Em7                   A
sei di certo il frutto migliore 

                   D          G9
che ha dato la mia immaginazione 

  Em7                A
eppure non vedo reale

              D                  G9
tu sei la mia più grande invenzione

  Em7                 A
e forse io sono la tua

              Em A Bm F#m Em
io sono la tua            


                    A             Bm
Per un amore coi piedi sulla terra

                    F#m7               Em
ce ne son mille  dispersi fra le stelle

                A
condividiamo le cose di ogni giorno

GM7
ma più ti conosco 

    F#m
più penso che tu sei 

   D                      G9
la mia più grande invenzione

       Em7                   A
sei di certo il frutto migliore 

                   D          G9
che ha dato la mia immaginazione 

    Em7              A
eppure non vedo reale

               G
so che non è dato a tutti 

       Am                 G
comprendere il tuo segreto

                      Am
gli altri facciano finta 

                  Bm7
di non vedere quanta sapienza 

    A                    D G9 Em7 A
c'è dietro ad ogni bellezza       



          D                      G9
tu sei la mia più grande invenzione

       Em7                   A
sei di certo il frutto migliore 

                   D          G9
che ha dato la mia immaginazione 

  Em7                A
eppure non vedo reale

          D                      G9
tu sei la mia più grande invenzione

  Em7                 A
e forse io sono la tua

              Em A
io sono la tua   



Bm F#m Em9 A Bm F#m7 Em9 A9 Bm F#m7 Em9 A9 Bm F#m7 Em9 A9 Bm F#m7 Em

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here