L’ultima rivoluzione

Album

È contenuto nei seguenti album:

1993 Tutte storie

Testo Della Canzone

L'ultima rivoluzione di Eros Ramazzotti

Prima di cercare di guarire il mondo
qui si tratta forse di capirci noi
prima di arrivare a raschiare il fondo
una smossa, amico, diamocela noi
sono ancora i pregiudizi e l’idiozia
che non lasciano vedere un po’ più in là
c’è un attacco generale di miopia
che potrebbe diventare cecità
mi sbaglierò
ma guarda in giro, guarda cosa c’è
per questo anch’io
mi sono barricato dentro me
c’è già troppa confusione
troppa gente che sa sempre il perché
per ognuno c’è una storia che non va
e se tutti han ragione
ma la colpa allora di chi mai sarà
se tu sei qui
è già un inizio, è già qualcosa
saper con chi
puoi parlare
fortuna che
almeno tu sei uno che sa
anche ascoltare
l’ultima rivoluzione che c’è
se ancora sei
l’amico che sei sempre stato tu
che dici se
provassimo a cercare
di diventarlo ancora di più
di più
prima di cercare di guarire il mondo
(di guarire)
qui si tratta forse di capirci noi
(di capirci)
prima di cercare di quadrare il mondo
(di guarire)
c’è bisogno forse di cambiare noi
di cambiare noi
forse è l’ultima rivoluzione che
la potrebbe fare ognuno dentro sé
si potrebbe fare
ognuno dentro sé

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
LA SOL LA SI-7 FA#-7 RE LA

      LA         MI            SI-
Prima di cercare di guarire il mondo
        RE          MI         FA#-
qui si tratta forse di capirci noi
      LA          MI             SI-
prima di arrivare a raschiare il fondo
     RE           MI           FA#-  RE LA MI   RE LA MI
una smossa, amico,   diamocela noi.
       LA           MI           SI-
Sono ancora i pregiudizi e l'idiozia
        RE         MI                 FA#-
che non lasciano vedere un po' più in là
         LA        MI         SI-
c'è un attacco generale di miopia
       RE         MI       FA#-
che potrebbe diventare cecità.
RE     LA    MI      RE              LA          MI
   Mi sbaglierò, ma guarda in giro, guarda cosa c'è
RE      LA         MI    RE             LA     MI
   per questo anch'io mi sono barricato dentro me
         SI-7       DO#-7
c'è già troppa confusione
       RE           MI            LA   MI  SI-  RE  MI  FA#-
troppa gente che sa sempre il perchè.
      LA            MI            SI-
Per ognuno c'è una storia che non va
                  DO#-        RE           MI    LA
e se tutti han ragione, ma la colpa di chi mai sarà.
MI-7           LA   MI-7                     LA
    Se tu sei qui è già un inizio, è già qualcosa
MI-7           LA         SI-   SIb5+ RE/LA MI/SOL#
    saper con chi puoi parlare.
MI-7         LA                          FA#            SI-
    Fortuna che almeno tu sei uno che sa     anche ascoltare.
  SOL  RE   LA DO     RE        MI-   LA MI SI-   RE MI FA#-
L'ul - ti - ma rivoluzione che c'è.
RE      LA   MI     RE           LA           MI
   Se ancora sei l'amico che sei sempre stato tu
RE     LA   MI    RE           LA
   che dici se provassimo a cercare
   RE           LA       MI LA MI SI-       RE MI
di diventarlo ancora di più,         di più.

FA#- LA MI SI-7 RE MI FA#- FA#

      SI         FA#           DO#-
Prima di cercare di guarire il mondo
        MI          FA#        SOL#-
qui si tratta forse di capirci noi
      SI         FA#            DO#-
prima di cercare di quadrare il mondo
      MI          FA#         SOL#   DO SOL RE-7 FA SOL         LA-
c'è bisogno forse di cambiare noi,                  di cambiare noi.
          DO       SOL       RE-7
Forse è l'ultima rivoluzione che
      FA           SOL         LA- DO SOL RE-7
la potrebbe fare ognuno dentro sé.
      FA           SOL         LA-
Si potrebbe fare ognuno dentro sé.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here