Naufragio a Milano


Album

È contenuto nei seguenti album:

1975 Paolo Conte (2)
2001 Paolo Conte gli anni ’70
2002 Les essentiels
2005 Collection
2006 Wonderful

Testo Della Canzone

Naufragio a Milano di Paolo Conte

Canzoni Napoletane
Canzoni Napoletane N

Integrazione, parola amara
collacamento… miezz’o’ciemento,
orario fisso e frastuono dint’a capa

Chist’è o’paese e’ rraggiuniere
uommene, fimmene, creature
tutti raggiunano a tutte quante l’ore

lo comme puozzo raggiunà
e comme puozzo raggiunà,
si raggiuno l’uocchie chiagne
fora milleciento lagreme
i m’aggi’a scurdà o’ sole,
i m’aggi’a scurdà o’ mare e l’acque chiare
i m’aggi’a scurdà l’erba
e a’voce antica d’o’ silenzio
miezz’o’ vico e a’ caccavella e o’ putipù

E come puozzo raggiunà.

Ah, stu naufragio dint’a Melano
senza na varca e pure senza o’ mare
e tu me dici «stasera usciamo» e dove?

Vie scanisciute e figure ignote,
lampade al neon.. Carmela cara,
torniamo a cuccia, oiné, ca nun è cosa

E zitti senza raggiunà,
e commo puozzo raggiunà,
si raggiuono l’uocchie chiagne
fora milleciento lagreme,
nun ce resta che l’ammore,
nu disperato, antico, eterno ammore,
se smorza a’ luce a’ branda cigolando
int’a nuttata fridda
tutti i mali nosti fa passà…

E comme puozzo raggiunà…

E stu naufragio dint’a Melano
se chiamma un nome: Immigrazione,
immigrazione signiffica terrone…

E poi terrone vuol dire fame
vuol dire suonno vuol dire figli
vuol dire paese volato via
vuole dire nustalgia

Eh comme puozzo raggiunà,
e comme puozzo raggiunà…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here