Reale – Colapesce

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Reale – Colapesce

“Volevo provare a scrivere un brano alla Modugno e farlo suonare come una hit pop a cavallo tra gli anni settanta e gli anni ottanta. Il testo dice una delle cose più difficili che mi sia mai capitato di scrivere: ‘Amare e basta, lo faccio a testa alta’. Sembra una banalità buona giusto per una canzone, ma per applicare questo concetto alla vita vera – reale, appunto – bisogna lavorare duramente” firmato Colapesce.

 

 

 

I tuoi sospiri sono delle note così eleganti a tempo sincopate.
Disintegro i pensieri negativi quando nel sonno mi stringi da dietro
e un prato di emozioni in dormiveglia,
come sei dolce con la bocca aperta,
prima di addormentarmi vado a bere ti lascio lì in un campo di pace.
Un’eclissi nel mio letto,
la stanza è un planetario,
forse sarai l’amore al microscopio.
Stavolta non consulto più nessuno,
amare basta e lo faccio a testa alta,
amare basta e lo faccio a testa alta,
amare basta.
I tuoi sospiri sono delle note così eleganti a tempo sincopato.
Disintegro i pensieri negativi quando nel sonno mi stringi da dietro,
il seno sotto inteso e tra le righe, di un pigiama provato dal tempo.
Un’ipotesi nel letto finita lì per sbaglio che sarà quale libro che non conosco.
Stavolta non consulto più nessuno amare basta e lo faccio a testa alta, amare basta e lo faccio a testa alta, amare basta.
Stavolta non consulto più nessuno amare basta e lo faccio a testa alta, amare basta e lo faccio a testa alta, amare basta.
Non serve l’ipnosi regressiva non serve un mago è solo la vita, non serve un mago è solo la vita, la vita, la vita.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here