Remedios la bella


Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Remedios la bella di Modena City Ramblers

Era nata racchiusa in un raggio di sole

E in un volo di farfalle dorate

E i suoi occhi di brace e i capelli d’argento

Illuminavano la notte antillante

L’ indovino diceva che Remedios la bella

Era un dono mandato dal cielo

Dopo anni di fame e di schiene piegate

Per la gente di Santa Maria.

La lala lala il cielo ha portato Remedios la bella

La lala lala il cielo l’ha presa e l’ha portata qui

Il tempo passava, perduto tra i filtri
E gli unguenti di Melchiade il gitano
Nella piazza affollata di gabbie di uccelli
Di frittelle e di uova d’iguana
Remedios la bella camminava leggera
Come un angelo caduto per caso
Fra i turisti stranieri e le grida dei galli
Nel mercato di Santa Maria

Lalalalala il cielo ha portato Remedios la bella
Lalalalala il cielo l’ha presa e l’ha portata qui

Un raggio di luce ha accecato il Caribe
E Remedios la bella è volata
Col vestito di stracci gonfiato dal vento
E una pioggia di farfalle dorate
E la gente guardava il buco nel cielo
Mentre donna Esperanza pregava
“Non è posto per gli angeli un banco di spezie
Nel mercato di Santa Maria”

Lalalalala il cielo ha portato Remedios la bella
Lalalalala il cielo l’ha presa e l’ha portata qui

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
INTRO: RE-

    SOL-                 LA
Era nata racchiusa in un raggio di sole
        RE-
E in un volo di farfalle dorate
         SOL-                 LA
E i suoi occhi di brace e i capelli d'argento
      RE-
Illuminavano la notte antillante
DO 
L' indovino diceva che Remedios la bella
       SOL-             RE-
Era un dono mandato dal cielo
     SIb               FA
Dopo anni di fame e di schiene piegate
       DO
Per la gente di Santa Maria.

SIb FA DO   RE-     SOL-               LA
La     lala lala il cielo ha portato Remedios la bella
SIb FA DO   RE-     SOL-                    LA      RE-
La     lala lala il cielo l'ha presa e l'ha portata qui

Il tempo passava, perduto tra i filtri 
E gli unguenti di Melchiade il gitano
Nella piazza affollata di gabbie di uccelli 
Di frittelle e di uova d'iguana
Remedios la bella camminava leggera
Come un angelo caduto per caso
Fra i turisti stranieri e le grida dei galli
Nel mercato di Santa Maria

Lalalalala il cielo ha portato Remedios la bella
Lalalalala il cielo l'ha presa e l'ha portata qui

Un raggio di luce ha accecato il Caribe
E Remedios la bella è volata
Col vestito di stracci gonfiato dal vento
E una pioggia di farfalle dorate
E la gente guardava il buco nel cielo
Mentre donna Esperanza pregava
"Non è posto per gli angeli un banco di spezie
Nel mercato di Santa Maria"

Lalalalala il cielo ha portato Remedios la bella
Lalalalala il cielo l'ha presa e l'ha portata qui

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here