Senza titoli


Album

È contenuto nei seguenti album:

2000 L’oroscopo speciale
2002 Che vita! Il meglio di Samuele Bersani

Testo Della Canzone

Senza titoli di Samuele Bersani

il caso vuole che io non sia capace
di assorbire la tua voce in pace
non sto bene
oddio mi sento le caviglie in catene
il caso vuole che
io non sia per niente
quello che tu avevi avuto in mente
non importa
ho comprato una chitarra distorta
ha ha
ha ha
ha du ha
e la porta sbatte per il vento ho
una guancia sopra il pavimento no
son svenuto
pensandoci mi e’ piaciuto
io vivo inseguito dalle
videoteche che non hanno mai dei
titoli per me
non ne ho ridato mai uno indietro
e’ un segreto che sai soltanto te
mi manchi tu non ci sei piu’
e’ sempre accesa la tv
e mi addormento alle tre
perche’ a quell’ora mi sento sereno
o almeno non mi faccio un caffe’
ha ha
ha ha
ha du ha
mi hanno gia’ pulito il vetro e
contemporaneamente
le parole che ho inventato
senza averle scritte
non fa niente
ricomincio dal presente
io vivo inseguito dalle
videoteche che non hanno mai dei
titoli per me
non ne ho ridato mai uno indietro
e’ un segreto che sai soltanto te
mi manchi tu non ci sei piu’
e’ sempre accesa la tv
e mi addormento alle tre
perche’ a quell’ora mi sento sereno
o almeno non mi faccio un caffe’
io vivo inseguito dalle
videoteche che non hanno
mai dei titoli per me
non ne ho ridato mai uno indietro
e’ un segreto che sai soltanto te
mi manchi tu non ci sei piu’
e’ sempre accesa la tv
e mi addormento alle tre
perche’ a quell’ora mi sento sereno
o almeno non mi faccio un caffe’
ha ha
ha ha
ha du ha
ha ha
ha ha
ha du ha
ha ha
ha ha
ha du ha
ha ha
ha ha
ha du ha

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   


A D C#m7 D A Esus4/E

     A
Il caso vuole che io non sia capace
        D
di assorbire la tua voce in pace
        C#m7
non sto bene
  D                             A     Esus4/E
oddio mi sento le caviglie in catene


Il caso vuole che io non sia per niente
quello che tu avevi avuto in mente
non importa
ho comprato una chitarra distorta

E la porta sbatte per il vento
ho una guancia sopra il pavimento
no, son svenuto
pensandoci mi è piaciuto

rit:
          F#
Io vivo inseguito dalle videoteche che non

hanno mai dei titoli per me
                           G#
non ne ho ridato mai uno indietro
                     A        B
è un segreto che sai soltanto te


Mi manchi tu non ci sei più è sempre accesa la tv
e mi addormento alle tre
perché a quell'ora mi sento sereno
o almeno non mi faccio un caffè

Mi hanno già pulito il vetro e contemporaneamente
le parole che ho inventato senza averle scritte
non fa niente
ricomincio dal presente

rit:
Io vivo inseguito dalle videoteche che non hanno mai dei titoli per me
non ne ho ridato mai uno indietro è un segreto che sai soltanto te

Mi manchi tu non ci sei più è sempre accesa la tv
e mi addormento alle tre
perché a quell'ora mi sento sereno
o almeno non mi faccio un caffè

rit:
Io vivo inseguito dalle videoteche che non hanno mai dei titoli per me
non ne ho ridato mai uno indietro è un segreto che sai soltanto te

Mi manchi tu non ci sei più è sempre accesa la tv
e mi addormento alle tre
perché a quell'ora mi sento sereno
o almeno non mi faccio un caffè

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here