Stelle di stelle


Album

È contenuto nei seguenti album:

1990 Oltre (Disco 1)
2001 InCanto tra pianoforte e voce (Disco 1)

Testo Della Canzone

Stelle di stelle di Claudio Baglioni

Duetto Claudio Baglioni & Mia Martini
* Mia Martini2005 La neve, il cielo, l’immenso

Io sperai di esser tra quelli
che camminano le vie ribelli
stelle di stelle
sudici eroi
Quei cialtroni degli artisti
scopatori pederasti tristi
incantatori aquilonisti
egoisti
Quelli che qualcuno cresce
al riparo dalla realta’
fuori dai guai
senza un’eta’ soli
Quelli che son tutto e niente
che non vivono mai veramente
ma neanche poi
muoiono mai
Io in che parole fuggiro’
polvere e sere corse via
dentro un bicchiere
clessidra che butto giu’
Come un timbro dolce e agro
si stacco’ da quel suo corpo magro
e un fumo blu
l’accarezzo’
Stanco jazz nello sgabello
madre il suo microfono cullo’
e ci soffio’
suoni d’uccello
Nelle pieghe delle mani
sciolse il tempo con monotonia
sempre cosi’
fu questa mia
storia
Spinse tutto il fiato in gola
e una lunga ruvida parola
e il mondo li’
senza di noi
Anche le stelle bruciate lassu’
Dal palco scesero
a popolare i sogni della gente
si spense il viso
il suo sorriso
e la voce

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Em7 G Am A G Am7 G9

                   GM7
Io sperai di esser tra quelli

G6            G           C
che camminano le vie ribelli

              G
stelle di stelle sudici eroi

G F                C
  Quei cialtroni degli artisti

D           Am7
scopatori pederasti tristi

A#       F          G
incantatori aquilonisti egoisti

Am6              F
Quelli che qualcuno cresce

Em           A7
al riparo dalla realta'

G                            A C9
fuori dai guai senza un'eta' soli

Dm                G
Quelli che son tutto e niente

Em             A9
che non vivono mai veramente ma neanche poi 

G
muoiono mai

Em7           G
Io in che parole fuggiro'

          Em6
polvere e sere corse via

CM7              G
dentro un bicchiere

    G9
clessidra che butto giu'

D7 G9
   Come un timbro dolce e agro

G6                 G           Em
si stacco' da quel suo corpo magro e un fumo blu

G9
l'accarezzo'

C6 G 

F9                C
Stanco jazz nello sgabello

D                 Am6
madre il suo microfono cullo'

A#9
e ci soffio'

F
suoni d'uccello

G9 G 

Am6             F7
Nelle pieghe delle mani

G6                   D#7
sciolse il tempo con monotonia

G
sempre cosi' fu questa mia

Em6   C9
storia   

Dm                 G9
Spinse tutto il fiato in gola

Em            Em6      G
e una lunga ruvida parola e il mondo li'

Em7
senza di noi

G Em6 

G            Am7      B7
Anche le stelle bruciate lassu'

Em7          G9
Dal palco scesero

        G             Em6
a popolare i sogni della gente

       Em7
si spense il viso

       G9
il suo sorriso

     C6  C9 G9
e la vo     ce


***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here