Tortuga – Antonello Venditti

Foto Virginia Farneti / LaPresse 20-06-2009 Roma Spettacolo Concerto Corale per il popolo d'Abruzzo Nella foto Antonello Venditti Photo Virginia Farneti/Lapresse 20-06-2009 Rome Entertainment Concert of Corale per il popolo d'Abruzzo In the photo Antonello Venditti

Album

È contenuto nei seguenti album:

2015 Tortuga

 

Testo Della Canzone

Tortuga – Antonello Venditti

Da bambino ero grasso

Mi prendevano in giro

I compagni più grandi davanti al Tortuga

E alle feste di classe

Si ballavano i lenti

Si spegneva la luce sulle mani incoscienti

Innocenti

Io scrivevo e piangevo e pensavo già a te

Nella camera buia che luce che c’è

Il silenzio assoluto

La versione di greco

Che se sbagli una frase non c’è più rimedio

I tuoi occhi perduti

4 banchi più indietro

Io mi sento un vigliacco mentre tu chiedi aiuto

Chiedi aiuto

E piangevo e scrivevo e vivevo per te

E la camera vuota era piena di te

E il mio tempo passava

Più cattivo di prima

Cominciava in Italia una guerra assassina

Assassina

Io picchiavo sul piano

Più sicuro di sempre

Una voce gridava che non ero innocente

Innocente

Io scrivevo e piangeno non pensavo più a te

Nella camera vuota che luce che c’è

Da bambino ero grasso

Mi prendevano in giro

I compagni più grandi davanti al Tortuga

E alle feste di classe

Si ballavano i lenti

Si spegneva la luce sulle mani incoscienti

Innocenti

Innocenti

Innocenti

 

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale
con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here