123

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

123 di Marco Conidi

( M. Mastrangelo – M. Conidi)

E’ un sorpasso a fari spenti
questo battito che da’
ma c’e’ un sole di distanze nuove
tra di noi
Che risplende su di me
che risplende…
e’ un ladro dietro le tende
e’ il fantasma di mio padre
la mia voglia di andare…
dovunque sia…

Marco conta 1..2..3
ma non vedi che ci sei
e non devi dirlo piu’ che vuoi morire
a meta’ tra il bene e il male
proprio tra la pioggia e il sole
c’e’ la tua altalena bianca
il sogno c’e’…
tra me e te

La notte cosi’ fredda non l’ho vista mai
lo sento il letto vuoto
anche se c’e’ lei
che chiede di piu’ di quello che ho
lei chiede l’anima…No!
– E smettila di bere, non ne posso piu’-
Raccoglilo l’amore
– Ma non eri tu che volevi staccare i tuoi giorni dal sole?
…Adesso guardati!
…Adesso guardami…Io sono qui

Marco conta 1..2..3
ma non vedi che ci sei
puoi guardarti nello specchio e respirare
nessun cielo nessun mare
non c’e’ niente uguale a te
e quando smetti di cercare…vivi in me

La stanza si apre al cielo
e il cielo adesso e’ qui
e tinge le pareti tu apri i petali
Stavolta ci sei
apri gli occhi e vedrai
la notte e’ limpida…
E suona
suona ancora quello che ti va
Salutala l’aurora che t’aspettera’
e chiedi di piu’
chiedi molto di piu’ delle tue mani…
…tu chiedi di piu’…
…molto di piu’…

Marco conta 1..2..3

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
LA- RE  RE -
          LA-
E' un sorpasso a fari spenti
            SOL
questo battito che dai,
       RE                                              RE -
ma c'è un sole di distanza o è tra di noi.
                  LA-
Perché risplende su di me,
DO
che risplende.
                                 RE
E' un ladro dietro le tende,
RE-                           FA
è il fantasma di mio padre,
           SOL                                   LA-
la mia voglia di andare ovunque sia.
                       LA-
Marco conta 123,
              RE-
ma non vedi che ci sei
SOL                                         DO  MI
e non devi dirlo più che vuoi morire.
       LA-
E a metà tra il del bene e il male,
             RE-
proprio tra la pioggia e il sole
         SOL                                  DO  MI
c'è la tua altalena bianca il sogno c'è
              LA-   SOL FA
tra me e te tra me e te.
      LA-
La notte così fredda non l'ho vista mai
     RE-
lo sento il letto è vuoto anche se c'è lei
        SOL               RE
che chiede di più di quello che ho
                 LA-      MI
lei chiede l'anima no.
    LA-
E smettila di bere, non ne posso più
     RE-
raccoglilo l'amore ma non eri tu,



           SOL
che volevi staccare i tuoi giorni dal sole
                     LA-
adesso guardati,
             SOL                 LA-
adesso guardami sono qui.
SOL              LA-
Marco conta 123,
              RE-
ma non vedi che ci sei
                SOL
puoi guardarti nello specchio e
       DO  MI
Respirare.
              LA-
Nessun cielo, nessun mare
               RE-
non c'è niente uguale a te
              SOL                               DO MI
quando smetti di cercare vivi in me.
      SI-
La stanza si apre al cielo

il cielo adesso è qui
       MI-
che tinge le pareti copre i petali
     LA
stavolta ci sei apri gli occhi e vedrai
                 RE      FA#
la notte è limpida.
SI-
Suona, suona ancora quello che ti va,
    MI-
salutala l'aurora che ti aspetterà
       LA
e chiedi di più molto di più
               RE    FA#
delle tue mani.
SI-                   SOL        SI-
Chiedi di più, molto di più.

Marco conta 123
                              LA  SI-
Marco conta 123  123

Marco conta 123.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here