Come potete giudicare

The music band Nomadi on a terrace. From left, Umberto Maggi, Augusto Daolio, Beppe Carletti, Paolo Lancellotti, Chris Dennis. Asiago (VI), Italy, 1974.

Album

È contenuto nei seguenti album:

1967 Per quando noi non ci saremo
1972 Io vagabondo
1980 I Nomadi 80
1981 I Nomadi 1
1987 In concerto (vol.2)
2003 Nomadi quaranta (disc 2)

Testo Della Canzone

Come potete giudicare di Nomadi

(The revolution kind)
(Tony VeronaSonny Bono)

Come potete giudicar

come potete condannar

chi vi credete che noi siam

per i capelli che portiamo

facciamo così perché crediamo

in ogni cosa che facciamo

e se vi fermaste un po’ a guardar

con noi parlar

v’accorgereste certo che

non abbiamo fatto male mai.

Quando per strada noi passiamo

voi vi voltate per guardar

ci vuole poco ad immaginar

quello che state per pensar

ridete pure se vi pare,

ma non dovreste giudicare

e se a voi questo modo di pensar

a voi non va

cercate solo di capir

che non facciamo male mai.

Come potete giudicar

come potete condannar

chi vi credete che noi siam

per i capelli che portiamo

facciamo così perché crediamo

e se vi fermaste un po’ a guardar

con noi parlar

v’accorgereste certo che

non abbiamo fatto male mai.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
C                F   Dm                G
Come potete giudicar come potete condannar
C                       F    Dm                   G
chi vi crediate che noi siam per i capelli che portiam
C                      F    Dm                  G
facciam così perché crediam in ogni cosa che facciam

Dm                  G              Dm         G
E se vi fermaste un po' a guardar, con noi parlar
Dm        G               Dm          G          C
vi accorgereste certo che non abbiamo fatto male mai

C                        F    Dm                     G
Quando per strada noi passiam voi vi voltate per guardar
C                     F   Dm                      G
ci vuole poco a immaginar quello che state per pensar
C                 F  Dm                   G
ridete pure se vi va ma non dovreste giudicar

Dm               G         Dm        G
E se questo modo di pensar a voi non va
Dm           G        Dm         G          C
cercate solo di capir che non facciamo male mai

C                F   Dm                G
Come potete giudicar come potete condannar
C                       F    Dm                   G
chi vi crediate che noi siam per i capelli che portiam
C                      F    Dm                       G
facciam così perché crediam che nessun male si possa fare

Dm                  G              Dm         G
E se vi fermaste un po' a guardar, con noi parlar
Dm        G               Dm          G          C
vi accorgereste certo che non abbiamo fatto male mai
   F   C      F   C
oh mai mai no mai mai..........(a sfumare)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here