Era il tempo di marzo

Album

È contenuto nei seguenti album:

1976 Le maschere infuocate

Testo Della Canzone

Era il tempo di marzo di Alunni Del Sole

Era il tempo di marzo e cantavi anche tu
le canzoni d’amore e non chiedevi mai di più
Verso sera a letto
coi piedi freddi e poi
riscaldavi il tuo corpo
con un attimo di amore

E l’amore, l’amore era tutto per noi
senza falsi sospetti
senza grandi ingenuità
eppure tu mi guardavi come se
fossi io l’uomo che viveva insieme a te

Ma la notte, la notte era un grande bazar
quante lotte nel buio
per averti accanto a me
per dormire poco tra cuscini colorati
per svegliarmi la mattina
sui tuoi fianchi abbandonato

La mattina noi dietro i vetri ad ascoltarci
si fa tardi andiamo
solo per dimenticarci un poco
e col sole nel vento
con la pioggia che veniva giù
più padroni di prima
ridevamo anche di noi

Era il tempo di marzo
quando c’eri anche tu
e cantavi canzoni
senza chiedere di più
dormivamo poco
i piedi freddi e poi
riscaldavi il tuo corpo
con un attimo d’amore

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here