La bbefana

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

La bbefana di Massimo Cestiè

di Massimo Cestiè

Sta vecchietta che mmò ariva, la bbefana,
Ogni anno che passa è ‘n po’ ppiù strana.
Sarà cavusa dei malanni che lei cià,
O forze è propio corpa dell’età?

Come tutti li vecchietti
Lei se stà affà ppiù govista,
E pe’ tutti i ragazzini piccoletti
Mo’ stà festa è ‘n po’ ppiù trista.

M’aricordo l’anni addietro,
Che scenneva dar cammino,
Era bbello pe’ ddavero,
Era festa pe’ qualunque regazzino.

Mo’ co’ ‘n pò de crisi ‘n giro
Che guasi ‘mpazza la miseria;
Lei farà la vecchia seria
O ce farà ‘n brutto tiro?

No, quer giorno de madina,
De sicuro riempirà carse e carsette,
Sia per maschio o la bambina
De dorciumi, de trenini e bambolette.

Poi fuscili, co’ li firmi e li robbotte,
Costruzzioni, collanine e maghinette
E pe’ chiunque abbia fatto ‘n po’ er puzzone
Ce starà puro ‘n ber pezzo de carbone.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here