L’errore

Album

È contenuto nei seguenti album:
2009 Da parte

Testo Della Canzone

L'errore di Daniele Ronda

E dispongo parole su un pezzo di carta
Trattenerle non paga e ascoltarle non costa
Costa solo il ricordo che me le fa dire
E mi paga parlarne se ancora non posso

Dimenticare, dimenticare

Ha un sapore diverso pensandoci adesso
Ora che non mi importa che cosa è successo
Ironia della sorte nemmeno ricordo
E pensare che allora mi aveva distrutto
Sconfitto

E dovrei dimenticare
Se volessi stare bene con me stesso, questa volta
E dovrei dimenticare
Stando attento a non commettere l’ errore
Di non cancellare tutto
Ma lasciarlo lì nascosto in un cassetto, che non apre
Che se poi dovesse aprirsi
E se mi volasse addosso un’altra volta, tutto quanto

È la trama perfetta di un vecchio romanzo
Una vita che è fatta di colpi di scena
Un duello in cui valgono i colpi alla schiena
L’ importante è rialzarsi e poi non sentirsi
Sconfitto

E dovrei dimenticare
Se volessi stare bene con me stesso, questa volta
E dovrei dimenticare
Stando attento a non commettere un errore
Oggi ho cancellato tutto
E se bussi a quella porta stanne certa, non ti apro
Perché se dovessi aprirti
Mi ributteresti addosso un’ altra volta tutto quanto

Tutto quanto, tutto quanto
Perché a volte non basta l’errore
Per capire di avere sbagliato di essere stato
Sconfitto

E dovrei dimenticare
Se volessi stare bene con me stesso, questa volta
E dovrei dimenticare
Stando attento a non commettere un errore
Oggi ho cancellato tutto
E se bussi a quella porta stanne certa, io non ti apro
Perché se dovessi aprirti
Mi ributteresti addosso un’ altra volta tutto quanto

Tutto quanto

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here