Luna nuova

Album

È contenuto nei seguenti album:
1984 Immagine italiana

Testo Della Canzone

Luna nuova di Gianni Morandi

(Di Giacomo – Cocciante)

Primo giorno della luna nuova
a che distanza sarà
quanta strada per le stelle cento miglia e anche più
l’altopiano ha liberato i suoi respiri fino a qui
e gli umori controvento
di una notte che non fa dormire
non dormire mai

lei lei come ogni donna ma lei
lei lei più di ogni donna ma lei

Benedetta lei sia dovunque sia dovunque andrà
benedetta sia l’acqua che berrà
e la notte che il sonno le raccoglie
si meravigli

Benedetta la strada che i suoi passi incontrerà
benedetti gli amori che farà
e lo specchio che tiene tra le mani
si meravigli

Quarto giorno della luna nuova
più distante si fa
troppe stelle fanno confusione da che parte si va
l’altra parte del cielo sfida i marinai
e li porta controvento in una notte a non dormire mai
non dormire mai

Lei lei come ogni donna ma lei
lei lei più di ogni donna ma lei

Benedetta lei sia dovunque sia dovunque andrà
benedetta sia l’acqua che berrà
e la notte che il sonno le raccoglie
si meravigli

Benedetta lei sia dovunque sia dovunque andrà
Oh…dovunque andrà
io sarò una fontana nel suo viaggio
e si fermerà.

Lei
Lei come ogni donna ma lei.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here