‘O meglio amico

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

'O meglio amico di Canzoni Napoletane

(Libero BovioFerdinando Albano)
Mario Merola

Ll’amico mio si’ tu. Comme te pare?
‘O tengo n’ato amico meglio ‘e te?
‘O stesso banco â primma elementare…
nce vulevamo bene comm’a che…
Tu sempe ‘nzisto, io sempe cchiù abbunato,
mme suppurtavo ‘a te cchiù ‘e na pazzía…
Nun te ricuorde? Mme chiammave frato
ma t’arrubbave ‘a marennèlla mia…

Che fa?
Che fa?
Só’ cose ca succedono…
Cu chi ta vuó’ piglia?
Dámmoce ‘a mano:
‘O bbi’ ca só’ semp’io…
e tu si’ sempe ‘o meglio amico mio!

‘A zia nun te vuleva dinta casa,
ma i’ cumbattevo pe’ te fá vení…
“Oje ninno mio, chillo t’abbraccia e vasa,
ma tene ll’uocchie ‘e chi te vò’ tradí…”
Quanno, cinch’anne fa, stive malato,
vicin’ô lietto tujo stevo sul’io,
ma, dinta freve, miezo frasturnato,
te stupetiaste ‘o portafoglio mio…

Che fa?

Ll’amico mio si’ tu…guárdame ‘nfaccia…
Guárdame buono ‘nfaccia e nun tremmá…
Ancora mme vuó’ stregnere ‘int
e bbraccia?
Tiene ancora ‘o curaggio ‘e mme vasá?
Vattenne marijuolo! ‘O ppuorte scritto
dint’a chist’uocchie ca si’ scellarato…
I’, pe’ vint’anne, mme só’ stato zitto,
i’, pe’ vint’anne, t’aggio perdunato!

Che fa?
Che fa?
‘Stavota t’aggio cuóveto
e nun mme puó’ arrubbá…
Primma te stenno ‘nterra ‘mmiez’â via…
e po’ t’arruobbe ‘a ‘nnammurata mia!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
G#m A#7 D# G#m C#m6 G#m C#m6 D# C#m D#

G#m
L'amic mie si tù, 

             C#m                    D#  G#m
comm te paro tengo n'at amic meglio e te

                F#7              B
o stess banco a primma elementare

     D#           A#7    D#
n'cè vulerem bene comm a chè.

 

G#                                        D#
Tù semb insisto e io sempre chiù abbunato 

                                     G#6
me sò purtato a tè chiù e nà passione

G#m             C#m6 A#7             G#m
nun t'arricuord      me chiammav frat

   C#m                     F#7   D#7
mà t'arrubbav a marennella mia   



D#  G#m   G#      C#m
Che fà che    fà, 

                    G#m
sò cose ca succeren 

   C#m        G#m
cù chi tà vuò piglià

                        D#7       E
Dammec a man obbì ca io so semp'io

                      G#m9       G#m
e tù si semp o meglio amico mio. 





A#7 D# G#m C#m6 G#m C#m6 D# C#m D#



G#m
Cà si nun te vulev rint a casa

                 C#m      D#  G#m
mà io cumbattevo pe te fà venì

                   F#7               B
oi ninno mio chell t'abbraccia e vasa

   D#             A#7               D#
mà tene l'uocchie e chi te vò tradì.



      G#                       D#
Quand cinque anni fà stiv malat

                                G#6
vicino o liett tuojo stev sul'io

G#m             C#m6  A#7       G#m
mà rint'à freva miezz frasturnat

   C#m           F#7           D#
te stupidiasti o partafogli mio

    G#m   G#     C#m
Che fà che    fà 

                    G#m
sò cose ca succeren 

   C#m              G#m
cù chi tà vuò piglià

                     D#7          E
Dammec a man obbì ca io so semp'io

                      G#m9      G#m
e tù si semp o meglio amico mio.




A#7 D# G#m C#m6 G#m C#m6 D# C#m D#


G#m
L'amico mio si tù guardam n'faccia

                        C#m       D# G#m
guardam buon n'faccia e nun tremmà   

                       F#7    B
ancora mè vuò stregner rint e braccia

      D#               A#7      D#
tiene ancor o curaggio e mè vasà

        G#                       D#
Vattenn marijuolo o puort scritte

                                     G#6
rint a chist' uocchie cà si scellarat

G#m             C#m6 A#7            G#m
io pè vint'anne      mè sò stat zitt

      C#m               F#7      D#7 D#
io pe vint'anni t'aggiù perdunato    


    G#m   G#     C#m
Che fà che    fà stavota t'aggiu cuovt

G#m  C#m       G#m
e nun    mè pò arrubbà



(Parlato) 

D#7       E
Primma te stenno n'derra miezz a via

               G#m9             G#m C#m G#m
e pò t'arruobb a n'ammurata mia. 

****

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here