‘O scuitato

Massimo Ranieri durante la trasmissione Rai "Sogno e son desto". Roma 13 settembre 2014. ANSA/ANGELO CARCONI

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

'O scuitato di Canzoni Napoletane

Massimo Ranieri

Mo fanne duie anne – trasenno ‘a staggiona,
me trase ‘int’ ‘o core – ‘na bella guagliona
russagne ‘e capille
Passato ‘nu mese – pe’ strègnere ‘a cosa,
parlaie dint’ ‘a casa – c’ ‘o pate d’ ‘a sposa,
‘nu certo ‘onn’ Achille,
Ma: “Pienzece bbuono – ‘na voce dicette,
chi arape famiglia – s’attacca, se mette
‘na brutta catena !..
Guagliò, statte attiento – Che zzarro ca piglie
Po’ vene ‘a strettezza. – Po’ vèneno ‘e figlie !..
che pena! Che pena!
Guagliò, lassa sta!
Statte sulo, sulo, sulo,
cha mugliera fa crepà!
Tiene ‘e llire! Si’ figliulo…
Lassa sta!
Cu che core uno se nzora
quanne tene chisto mare !
Quanne a Napule sta ancora
Marechiare!
Marechiare!

Che bbona avvertenza – me dette sta voce!
Cunziglia era bella – ma ‘a voce cchiù doce,
cchiù bella ‘e cunziglia!
L’à ‘o pate. ‘onn’Achille – menave stuccate:
triate, sicarie – cafè, campagnate
cu tutt
a famiglia!
‘Na vota dicette: Sentite ‘na cosa,
facimmo una casa, – si no chella, ‘a sposa
che ffa sola sola?
E allora i’ penzaie: – Guagliò, statte attiente
Riflièttece buono – ca chisto è ‘o mumento..
Ri ira ‘a parola !
Guagliò, lassa sta!
Statte sulo, sulo, sulo,
cha mugliera fa crepà!
Tiene ‘e llire! Si’ figliulo…
Lassa sta!
Cu che core uno se nzora
quanne tene chisto mare !
Quanne a Napule sta ancora
Marechiare!
Marechiare!

E ammora fernette, – Cunzigli è spusata,
ma ‘o povero sposo – che sciorta ha ‘ntuppata
spusanno a Cunziglia!
Denare p
a casa – pa spesa, pa ves’a…
D’ ‘o ppoco ‘e mesata – che ddiece lle resta?
Se fa meraviglia!
Nun beve, nun fuma – nun tene difette…
E ‘o pate, ‘onn’Achille – ca zuca Anisette,
ca fume tuscane…
Ah, povero sposo, -nce si’ capitato!
Io stongo cuieto – pecchè so’ scuitato…
Nun penzo a dimane,
nè penzo a supsà!
Stongo sulo, sulo, sulo,
e aggio voglia ‘e ma spassà…
Tengo ‘e llire… so figliulo,
ch’aggia fa?
Cu che core uno se nzora
quanne tene chisto mare !
Quanne a Napule sta ancora
Marechiare!
Marechiare!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here