Quanti giorni

Album

È contenuto nei seguenti album:

1980 Cantilena

Testo Della Canzone

Quanti giorni di Alunni Del Sole

(di Paolo Morelli)

Quanti giorni son passati tra fiori di viole o aprile
tra sassi in riva al mare e sabbia da baciare.

Dammi come prima volta un amore delicato

fatto solo di malinconia, e la nostalgia raccoglila

dietro il tuo viso di donna, io amore ti dirò:

– Aveva un nome che mi piaceva la tua città
e i vestiti e i pantaloni li compravi là
e restate era un ritornello che cantavi tu
forse quello di fantasie che non ricordi più,
che non ricordi più.
E ricordi anche tu
forse le dedicavi a lei
le campagne verdi
e i prati silenziosi,
quando si sentiva il treno
quando si sentiva il mare
e un libro da ricordare.
E se mi vorrai ascoltare
resterà soltanto il sogno
di chi ha voluto tutto o niente.
Aveva un nome che mi piaceva la tua città
e i vestiti e i pantaloni li compravi là
e l’estate era un ritornello che cantavi tu
forse quello di fantasie che non ricordi più,
che non ricordi più.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here