Risveglio

Album

È contenuto nei seguenti album:

1969 Il treno dell’amore

Testo Della Canzone

Risveglio di Gigliola Cinquetti

E’ giorno e sotto il sole mi risveglio
d’estate il mondo è tutta un’altra cosa
apro la porta e trovo una rosa
e un telegramma che dice così:
“Caro amore, caro amore, tornerò.
Oggi stesso, tra due ore arriverò.”
Per me, che sono secoli che aspetto
più bel risveglio al mondo forse non c’è.
Caro amore, quanti inverni, quante ore
ho cercato inutilmente questo sole
anche se nel cuore qualche cosa ci fa soffrire
la speranza è sempre l’ultima a morire
Caro amore, quanti inverni, quante ore
ho cercato inutilmente questo sole
anche se nel cuore qualche cosa ci fa soffrire
la speranza è sempre l’ultima a morire
Caro amore, quanti inverni, quante ore
ho cercato inutilmente questo sole
anche se nel cuore qualche cosa ci fa soffrire
la speranza è sempre l’ultima a morire

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here