A’ canzone ‘e Tonino

Album

È contenuto nei seguenti album:
2007 Gioia nova

Testo Della Canzone

A' canzone 'e Tonino di Nino D’Angelo

Tonino m’aspettava
‘ncoppa lambretta rossa
‘na sigaretta le pazziava ‘ncopp
o musso.
E fuievemo ‘nzieme
a cercà jurnate nove
e lassà ‘o niente ca ce steva addò sta ancora.
Tonino nun sapeva
ca sott’a faccia eramo nire
e quanno m’abbracciava
teneva ‘e braccia sincere.
Tonino faticava,
nun era stato maie creaturo
e nun parlava maie d’ammore cu nisciuno.
‘Nu juorno se ‘ncantaie
‘nnanz na vocca ‘e fuoco,
fuie chello fuoco
c’ho stutaie a poco a poco.
Tonino se beveva
ogni buscia ca senteva,
quanno perdeva ‘o core
se squagliava comm’a neve.
E cantava cu mme
na canzone d’ammore
pe saglì e poi cadè
pe tuccà l’illusione
nun vuleva sapè
cherè ‘o tuorto o ‘a ragione
cancellava ‘e pecchè
e ce scriveva passione.
Tonino se spusaie
sotto ‘na pioggia ‘e ciure,
dicette sì
a chi se l’aveva già vennuto.
E quanno se truvaie
‘nnanz ‘e parole cchiù scure
pigliaie ‘o curaggio
e se vuttaie ‘ncuolla paura.
Tonino nun sapeva
(nun ‘o sapeva)
ca vita soia era breve,
guardava cchiù luntano
vedeva ‘o sole pure ‘a sera.
E cantava cu mme
na canzone d’ammore
pe fuì e poi cadè
pe tuccà l’illusione
nun vuleva sapè
cherè ‘o tuorto o ‘a ragione
cancellava ‘e pecchè
e ce scriveva passione.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here