A casa

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

A casa di Luca Bonaffini

Suona suona una campana ed è tutto quel che ho

dentro queste case vuote sopra il Po

e capire che è finita tra le lacrime di lei

in un dolce giorno del ’46

come oggi mai come mai oggi riderò

come oggi mai come mai oggi le dirò

sei bellissima, bellissima

Scusa amore scusa tanto se non ho pensato a te
partivam in cento e tornavamo in tre
col fucile sulle spalle sembra un film ma non lo è
di soldati in carne ed ossa come me

come oggi mai come mai oggi danzerò
come oggi mai come mai oggi le dirò
sei bellissima, bellissima

E divampa in un tramonto che si posa sui granai
l’allegria di contadini e di operai
mentre Chaplin, Ghandi ed Einstein dietro sognano con noi,
con la storia di progresso senza eroi

Come oggi mai come mai oggi canterò
come oggi mai come mai oggi le dirò
sei bellissima, bellissima

Una foto di ricordi mi riporta via da te
dentro il mare oppure in fondo alle trincee
ma l’odore della festa spinge un sogno in libertà
forse per stanotte forse sboccerà

come oggi mai come mai m’innamorerò
come oggi mai come mai oggi griderò
sei bellissima, bellissima

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   

        DO         LA-        FA            DO
Suona suona una campana ed è tutto quel che ho
        SOL          (FA)         SOL
dentro queste case vuote sopra il Po
    DO       LA-              FA        SOL
e capire che è finita tra le lacrime di lei
       DO          SOL   DO
in un dolce giorno del '46

     FA       DO        RE-     SOL
come oggi mai come mai oggi riderò
     FA        DO       RE-      SOL
come oggi mai come mai oggi le dirò
        DO  FA SOL     FA DO SOL
sei bellissima,    bellissima

Scusa amore scusa tanto se non ho pensato a te
partivam in cento e tornavamo in tre
col fucile sulle spalle sembra un film ma non lo è
di soldati in carne ed ossa come me

come oggi mai come mai oggi danzerò
come oggi mai come mai oggi le dirò
sei bellissima, bellissima

E divampa in un tramonto che si posa sui granai
l'allegria di contadini e di operai
mentre Chaplin, Ghandi ed Einstein dietro sognano con noi,
con la storia di progresso senza eroi

Come oggi mai come mai oggi canterò
come oggi mai come mai oggi le dirò
sei bellissima, bellissima

Una foto di ricordi mi riporta via da te
dentro il mare oppure in fondo alle trincee
ma l'odore della festa spinge un sogno in libertà
forse per stanotte forse sboccerà

come oggi mai come mai m'innamorerò
come oggi mai come mai oggi griderò
sei bellissima, bellissima

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here