‘A furastèra

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

'A furastèra di Canzoni Napoletane

(di: Libero BovioErnesto MuroloDi Capua)

A vespero è arrivato nu vapore
ch’ha sbarcato na bella furastèra…
Faccella janca, trezza comm’a ll’oro
e ll’uocchie penzaruse e chiare chiare.

Oje furastèra, cha luntano viene,
si staje malata, a Napule te sane;
si ‘o furastiero nun te vò’ cchiù bene,
t
o voglio fá scurdá primma ‘e dimane…

Oje furastèra, cha luntano viene.

Voglio passá ‘e nnuttate ô Chiatamone
cu ‘a scusa ‘e respirá ll’aria marina;
cantanno sotto a nu sicondo piano,
cu ‘sta chitarra antica, na canzone…

Oje furastèra, cha luntano viene

Pusilleco…Pusilleco addiruso,
suonno de ‘nnammurate ‘e tutte mise,
miéttece ‘nfaccia ‘o rrusso ‘e chesti rrose
e, dint’a ll’uocchie, ‘o ffuoco ‘e stu paese.

Oje furastèra, cha luntano viene.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here