A luna chiena

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

A luna chiena di Gino Latilla

(di Vincenzo De CrescenzoRendine)
Festival di Napoli del 1955
Franco Ricci e Gino Latilla
Claudio VillaTullio Pane

E chesta è nìata sera
ca me pareva allera
ma, belle bbuono senza ce penzà,
turnammo accummincià.

Nun è cuntenta ancora
sta bella luna chiena
e all’urdemo da sera
me vene appriesso e nun me vò lassà.

E me fa tanto male sta luna chiena
ca, int’o chiù bello, me parla e chella.
E accuminciammo ‘o solito riturnello
“ricuordatella, nun ta scurdà”.

Luna chiena
add’ ‘ o sta
chi diceva
“pe tte voglio campà”

Tutto me parla ‘e chella
ca me da pena,
oj luna chiena
ca spunta a ffà.

Amice, dicitencelle vuje
ca me fa male assaje
sta luna chiena.

***
borgoantico44

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here