Altrove

Album

È contenuto nei seguenti album:

2003 Canzoni dell’appartamento
2008 E’ successo a Morgan

Testo Della Canzone

Altrove di Morgan

* Noemi2011 RossoNoemi

Però, (cosa vuol dire però)
Mi sveglio col piede sinistro
Quello giusto

Forse Già lo sai
che a volte la follia
Sembra l’unica via
Per la felicità

C’era una volta un ragazzo
chiamato pazzo
e diceva sto meglio in un pozzo
che su un piedistallo

Oggi indosso
la giacca dell’anno scorso
che così mi riconosco
ed esco

Dopo i fiori piantati
quelli raccolti
quelli regalati
quelli appassiti

Ho deciso
di perdermi nel mondo
anche se sprofondo
lascio che le cose
mi portino altrove
non importa dove
non importa dove

Io, un tempo era semplice
ma ho sprecato tutta l’energia
per il ritorno

Lascio le parole non dette
e prendo tutta la cosmogonia
e la butto via
e mi ci butto anch’io

Sotto le coperte
che ci sono le bombe
è come un brutto sogno
che diventa realtà

Ho deciso
di perdermi nel mondo
anche se sprofondo

Applico alla vita
i puntini di sospensione
Che nell’incosciente
non c’è negazione
un ultimo sguardo commosso all’arredamento
e chi si è visto, s’è visto

Svincolarsi dalle convinzioni
dalle pose e dalle posizioni

Lascio che le cose
mi portino altrove
altrove
altrove

Svincolarsi dalle convinzioni
dalle pose e dalle posizioni

Svincolarsi dalle convinzioni
dalle pose e dalle posizioni

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Gm                         Ebmaj7
Però, (cosa vuol dire però)
   Bb                                    F
Mi sveglio col piede sinistro Quello giusto

             Gm                    Ebmaj7
Forse Già lo sai che a volte la follia
       Bb
Sembra l'unica via Per la felicità

F                          Eb
C'era una volta un ragazzo chiamato pazzo
    F                           Eb
e diceva sto meglio in un pozzo che su un piedistallo

Gm                               Ebmaj7
Oggi ho messo la giacca dell'anno scorso
         Bb
che così mi riconosco ed esco

F                     Eb
Dopo i fiori piantati quelli raccolti
F               Eb
quelli regalati quelli appassiti

Bb
Ho deciso
   Bbaug       Gm
di perdermi nel mondo
Gm7/F    Eb       Eb/G
anche se sprofondo
Bb              Bbaug
lascio che le cose
  Gm              Gm7/F
mi portino altrove
    Eb
non importa dove
    F#6         bassF
non importa dove

Gm                 Ebmaj7
Io, un tempo era semplice
          Bb
ma ho sprecato tutta l'energia
           F
per il ritorno

             Gm
Lascio le parole non dette
                  Ebmaj7
e prendo tutta la cosmogonia
              Bb
e la butto via  e mi ci butto anch'io

F                      Eb
Sotto le coperte che ci sono le bombe
          F
è come un brutto sogno che diventa realtà ]

      C
Ho deciso
   Caug           Am Am7/G
di perdermi nel mondo
      F           F/A
anche se sprofondo

C              Caug
Applico alla vita
     Am                 Am7/G
i puntini di sospensione
           F
Che nell'incosciente
        D0
non c'è negazione ]
un ultimo sguardo commosso all'arredamento
e chi si è visto, s'è visto

(Bb Bbaug Gm Gm7/G ad libitum)

Svincolarsi dalle convinzioni
dalle pose e dalle posizioni

Lascio che le cose
mi portino altrove
altrove
altrove

Svincolarsi dalle convinzioni
dalle pose e dalle posizioni

Svincolarsi dalle convinzioni
dalle pose e dalle posizioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here