Ancora un po’ – Cesare Cremonini

Ancora un po’ – Cesare Cremonini canzone pubblicata per la prima volta nell’anno 2005

Maggese Tutte le canzoni dell’album

Maggese

Guarda la pagina artista di Cesare Cremonini o naviga nella categoria Cesare Cremonini

Testo della canzone: Ancora un po’ – Cesare Cremonini

In fondo al testo trovate il video della canzone

Ancora un po’ – Cesare Cremonini Testo:

Non era lei ma poteva starmi bene!
“Sono di L.A.” – Mi disse – “Chiamami se vuoi!”
Non so perché ma ho deciso di star bene.
Vicino a lei dissi: “Ti chiamerò!”
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
Ho pulito coi miei pantaloni tutti i cessi vuoti dei locali
dove i giovani perdenti vanno a fingere un pò.
Per amare donne con gli occhiali siamo pronti a fare salti mortali.
Sono stato anch’io negli ospedali a piangere un pò.
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
AH! AH! AH! AH!
Me ne andrò da questi divani dove danno da bere ai maiali
Dove portano i nostri pensieri a friggere un pò
Ballerina dei miei stivali, non sopporto i culi artificiali.
Tu balla fino a domani che ti pagherò!
Ancora un pò!
Ancora un pò!
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
Ho ballato nella confusione di una droga che non ha sapore,
ma che placa il mio bisogno di amore dentro di me!
EH! AH! EH!
AH! AH! AH! AH! AH!
Ancora un pò!
Ah! Me ne andrò!
O non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!

 https://youtu.be/XbJZZp6WzuU

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

Ripete la stessa sequenza di accordi per tutta la canzone!

Intro: La          Re4  Re      Re4    Re (x2)

         Re
Non era lei ma poteva starmi bene!
         Sol4              Sol               Sol4 Sol
"Sono di L.A." - Mi disse - "Chiamami se vuoi!"   
           Re
Non so perché ma ho deciso di star bene.
         Sol4   Sol             Sol4  Sol
Vicino a lei dissi: "Ti chiamerò!"    
Rit.        La                            
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un
      Sol4    Sol                Sol4     Sol
cielo nè tanto    meno di quanti diavoli ne fosse 
pieno,
            Re
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
Sol4  Sol            Sol4   Sol
            ne vado fiero!  
Re
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un
      Sol4    Sol                Sol4     Sol
cielo nè tanto    meno di quanti diavoli ne fosse 
pieno,
            Re
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
Sol4  Sol            Sol4   Sol
            ne vado fiero!  
Verso 2
Ho pulito coi miei pantaloni tutti i cessi vuoti dei locali
dove i giovani perdenti vanno a fingere un pò.
Per amare donne con gli occhiali siamo pronti a fare salti mortali.
Sono stato anch'io negli ospedali a piangere un pò.

Rit.
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
AH! AH! AH! AH!
Verso 3
Me ne andrò da questi divani dove danno da bere ai maiali
Dove portano i nostri pensieri a friggere un pò
Ballerina dei miei stivali, non sopporto i culi artificiali.
Tu balla fino a domani che ti pagherò!

Ancora un pò!
Ancora un pò!
Io non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!
Ho ballato nella confusione di una droga che non ha sapore,
ma che placa il mio bisogno di amore dentro di me!
EH! AH! EH!
AH! AH! AH! AH! AH!
Ancora un pò!
Ah! Me ne andrò!
O non sapevo di quanti angeli con le corna è fatto un cielo
nè tantomeno di quanti diavoli ne fosse pieno,
ma se ho creduto anche una volta sola nel destino,
ne vado fiero!


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here