Angelina – Riccardo Fogli

Album

È contenuto nei seguenti album:

1980 Alla fine di un lavoro

Testo Della Canzone

Angelina – Riccardo Fogli di Riccardo Fogli

(Maurizio FabrizioGuido MorraRiccardo Fogli)

Parla di te, Angelina,
è tanto che non lo fai;
ma dove vai, Angelina,
fermati un po’, ti ascolterò.

Racconta, se vuoi, i giorni ballati,
un pubblico strano dai volti sudati,
i sogni, i soldati, gli applausi distratti,
teatri vietati ai bravi ragazzi;
il mondo è là, Angelina,
la gente va via
per molti sei bella,
per altri sei solo allegria.

Parla di te, Angelina,
ancora un po’ ti ascolterò.

Racconta, se vuoi, gli amori vissuti
girando le piazze dei posti perduti,
gli artisti da poco, i pasti saltati,
scoprire la vita coi soldi contati;
il mondo è là, Angelina,
la vita è un mestiere
ti puoi preparare:
domani si cambia città.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here