Anna e il freddo che ha

Album

È contenuto nei seguenti album:

1987 Le italiane sono belle
2006 Cuore muscoli e cervello (CD2)

Testo Della Canzone

Anna e il freddo che ha di Enrico Ruggeri

(di Enrico RuggeriSchiavone)

Anna nel bagno si lava ed il trucco si dà;
una matita nasconde le banalità.
Telefonata che la chiamerà via;
ma chi l’ha capita la regia?

Anna il portone si chiude e comincia lo show;
solito posto ma lei aspettava da un po’.
“Come volete, mi va bene così;
ovunque andrete sarò lì”.

Se c’è molto rumore di sera
non si sente il respiro;
come un ferro da stiro
nasconde le pieghe
che il vento ti fà
a guardare la stessa frontiera
mentre cambiano luci.
Sovrapponi le voci
di chi vuole troppo
ma niente ti dà.
Anna e il freddo che ha.

Ed Anna rincasa con ciò che rimane di lei:
un “niente di simile a quello che adesso vorrei”.
Tra le lenzuola e i filmati in TV,
Anna che vola e non c’è più.

Se c’è molto rumore di sera
non si sente il respiro;
come un ferro da stiro
nasconde le pieghe
che il vento ti fà
a guardare la stessa frontiera
mentre cambiano luci.
Sovrapponi le voci
di chi vuole troppo
ma niente ti dà.
Anna e il freddo che ha.

Tra le lenzuola e i filmati in TV,
Anna che vola e non c’è più.

Se c’è molto rumore di sera
non si sente il respiro;
come un ferro da stiro
nasconde le pieghe
che il vento ti fà.
Anna e il freddo che ha,
Anna e il freddo che ha,
Anna e il freddo che ha,
Anna e il freddo che ha

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
D        D9
Anna nel bagno si lava 

                G         D9
ed il trucco si da' una matita

            G
nasconde le banalita'

Em    G               D
telefonata che la chiamera' via

Em              G         Asus4
ma chi l'ha capita la regia

D          D9                G
Anna il portonesi chiude e comincia lo show

D      D9                G
solito posto ma lei aspettava da un po'

Em     G            D
come volete mi va bene cosi'

Em        G
ovunque andrete saro' li'

A               D
Se c'e' molto rumore di sera

A7                D     A7               D
non si sente il respiro come un ferro da stiro

               Bm                  A
nasconde le pieghe che il vento ti fa a guardare

   D                A7              D
la stessa frontiera mentre cambiano luci

A7            D                     Bm              A
sovrapponi le voci di chi vuole troppo ma niente ti da'

Em                   D
Anna e il freddo che ha

           A                   G
Ed Anna rincasa con cio' che rimane di lei

A
un niente di simile a quello che adesso vorrei

G Em        G              D
  tra le lenzuola e i filmati in tivù

Em       G
Anna che vola e non c'e' piu'

A               D
Se c'e' molto rumore di sera

A7                D     A7               D
non si sente il respiro come un ferro da stiro

               Bm                  A
nasconde le pieghe che il vento ti fa a guardare

   D                A7              D
la stessa frontiera mentre cambiano luci

A7            D                     Bm              A
sovrapponi le voci di chi vuole troppo ma niente ti da'

Em                   D
Anna e il freddo che ha

G E A9 E A6 E A B F#m7
F#m       A              E
tra le lenzuola e i filmati in tivù

F#m      A
Anna che vola e non c'e' piu'

B               E
Se c'e' molto rumore di sera

B7                E     B7               E
non si sente il respiro come un ferro da stiro

               C#m                 B
nasconde le pieghe che il vento ti fa

F#m
Anna e il freddo che ha

B F#m                  E
  Anna e il freddo che ha

Anna e il freddo che ha

Anna e il freddo che ha

B7 B Bm

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here