Binario tre

Album

È contenuto nei seguenti album:

2003 Caramella smog

Testo Della Canzone

Binario tre di Samuele Bersani

Bisognerebbe adesso
darsi delle regole
ricordarsi di esser uomini
fermarsi e ridere
cosi’ tornare a dare credito
agli stimoli
allenarsi sulla pertica
ad avere i brividi
Bisognerebbe rilassare
tutti i muscoli
saltare qualche virgola
buttarsi un po’ di piu’
Eppoi provare ad alleggerire
il carico buttando a mare
secoli di solitudine
Bisognerebbe non dormire
sugli spigoli
e in barba anche alla fisica
pensare a testa in giu’
Rifiutar di esser competitivi
al massimo
per avere un certo credito
una personalita’
e non fidarsi degli esperti
in ogni genere
che sanno come muoversi
rispetto alla realta’
che spesso poi fan schifo a vivere
non riescono ad ammetterlo
e si piacciono moltissimo cosi’
Qualcosa come innamorarsi a Napoli
sotto le nuvole volate via
lasciarsi in faccia
ad un tramonto storico
spuntato a Rimini al binario tre
un’occasione per sentirsi uomini
capaci ancora di sorprendersi
per poi pensare sulla scala mobile
che e’ bello vivere ed e’ cosi’
Bisognerebbe dare al fegato
un motivo per contorcersi
e non perdere la sua elasticita’
non stare li’ ad accontentarsi
degli spiccioli gli spiccioli
dell’anima del cuore e delle idee
ma accumulare capitali
a passi piccoli
fatti di ricordi
che non dicono bugie
condizionati
dagli anticipi e i ritardi
che ci cullano a miliardi
verso la felicita’
Bisognerebbe grattuggiare
tutti gli angoli
e finalmente sferici
oppla’ buttarsi giu’
Rotolare in una corsa inarrestabile
una cosa da vertigine
a sfidar la gravita’
Frenare solo un metro
prima di cadere giu’
dal mondo alzarsi in piedi
e di colpo li’ per li’
illuminarsi di un amore
che era scritto non so dove
non so come sia arrivato fino qui
Qualcosa come innamorarsi a Napoli
sotto le nuvole volate via
lasciarsi in faccia
ad un tramonto storico
spuntato a Rimini al binario tre
un’occasione per sentirsi uomini
capaci ancora di sorprendersi
per poi pensare sulla scala mobile
che e’ bello vivere ed e’ cosi’

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

     
C Asus4

          Dm
Bisognerebbe adesso darsi delle regole

                      A#
ricordarsi di esser uomini fermarsi e ridere

           Dm
cosi' tornare a dare credito agli stimoli

allenarsi sulla pertica ad avere i brividi

          A#6
Bisognerebbe rilassare tutti i muscoli

                   A#
saltare qualche virgola buttarsi un po' di piu'

           Dm
Eppoi provare ad alleggerire 

                            D
il carico buttando a mare secoli di solitudine

          Dm
Bisognerebbe non dormire sugli spigoli

                        A#
e in barba anche alla fisica pensare a testa in giu'

         Dm
Rifiutar di esser competitivi al massimo

per avere un certo credito una personalita'

           A#6
e non fidarsi degli esperti in ogni genere

                  A#
che sanno come muoversi rispetto alla realta'

               Dm
che spesso poi fan schifo a vivere

                                    D
non riescono ad ammetterlo e si piacciono moltissimo cosi'

           Bm                                 Am7
Qualcosa come innamorarsi a Napoli sotto le nuvole volate via

                Bm7
lasciarsi in faccia ad un tramonto storico

             C6
spuntato a Rimini al binario tre

          Em7
un'occasione per sentirsi uomini

           C6
capaci ancora di sorprendersi

           G
per poi pensare sulla scala mobile

               Am              Dm
che e' bello vivere ed e' cosi'


          Em
Bisognerebbe dare al fegato un motivo per contorcersi

         C                                     Em
e non perdere la sua elasticita' non stare li' ad accontentarsi

degli spiccioli gli spiccioli dell'anima del cuore e delle idee

           C6
ma accumulare capitali a passi piccoli

              C
fatti di ricordi che non dicono bugie

          Em
condizionati dagli anticipi e i ritardi

                       Am                   D G Bm
che ci cullano a miliardi verso la felicita'    


          Dm
Bisognerebbe grattuggiare tutti gli angoli

                A#
e finalmente sferici oppla' buttarsi giu'

      Dm
Rotolare in una corsa inarrestabile 

una cosa da vertigine a sfidar la gravita'

          A#6
Frenare solo un metro prima di cadere giu'

                        A#
dal mondo alzarsi in piedi e di colpo li' per li'

         Dm
illuminarsi di un amore che era scritto non so dove

non so come sia arrivato fino qui

           Bm                                 C6
Qualcosa come innamorarsi a Napoli sotto le nuvole volate via

                Bm
lasciarsi in faccia ad un tramonto storico

             C6
spuntato a Rimini al binario tre

          Em7
un'occasione per sentirsi uomini

           C6
capaci ancora di sorprendersi

           Em
per poi pensare sulla scala mobile

                    C
che e' bello vivere ed e' cosi'

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here