Canzone degli zampognari

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Canzone degli zampognari di Peppe Barra

Peppe Barra:
Cumpà,mannaggia zieta! m’he sentuto?
Tre ore ca te cerco maccarone!
Appriesso a me,cu ‘a mano ‘into cazone :
me tasto e nun te trovo. Addò sì gghiuto?

Umberto Bellissimo:
Piglia ‘na fune,avimm
a stà attaccate
comme a galline,anfino a che turnammo.
S’è fatto notte,sona,accumminciammo,
pecchè se sona sempe ‘e ‘sti gghiurnate.

Peppe Barra:
A li serate simme chiammate ‘mmieza li strate accaparrate.

Umberto Bellissimo:
Sciosci
a zampogna piede e melogna. Meh,a ogna a ogna ca nè vriogna.

Peppe Barra:
Levate ‘a anante nun me dà schiante. Fatte cchiù annanze, falle pe’ Sante
‘Sta ‘Mmaculata ca sta appicciata vò ‘na sunata, ce ‘avimm
a fà!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here